Trinitapoli, malore dopo la partita di calcio morto Francesco Pio Molinaro di 13 anni

Francesco Pio Molinaro, 13 anni, è morto dopo essere stato colto da malore al termine di una partita di calcetto. La tragedia è avvenuta nello spogliatoio di una struttura sportiva del quartiere Padre Pio di Trinitapoli.

Subito allertati i soccorsi. Nella struttura “non c’erano defibrillatori”, denunciano i familiari del piccolo. Secondo quanto racconta uno zio del tredicenne, inoltre, non vi era il defibrillatore neppure nell’ambulanza che è intervenuta sul posto e il mezzo “non era medicalizzato”.

“E’ sopraggiunta – racconta ancora lo zio – dopo mezz’ora dalla prima chiamata un’altra autoambulanza, questa volta con il defibrillatore e con il medico a bordo, ma non c’è stato nulla da fare”. Tutte circostanze, queste, che sono al vaglio dei Carabinieri.

Sarà l’autopsia disposta dalla procura di Trani, che indaga per omicidio colposo, a stabilire se un defibrillatore avrebbe potuto salvare la vita al bambino.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone