Fasano, assaltato un portavalori della Cosmopol bottino 3 milioni di euro

La rapina al portavalori è stata commessa lungo la superstrada Bari-Brindisi, all’altezza di Fasano. Un commando formato da numerosi uomini armato con kalashnikov e a bordo di almeno quattro autovetture, ha assaltato un portavalori della Cosmopol che percorreva la superstrada in direzione Sud.

L’assalto ha avuto inizio subito dopo lo svincolo per Pezze di Greco della statale 16. I banditi hanno bloccato un camion, che viaggiava in direzione Brindisi e sotto la minaccia dei fucili mitragliatori hanno intimato al conducente del mezzo pesante di posizionare il camion al centro della strada; poi hanno cosparso la strada di chiodi a tre punte, che hanno mandato fuori uso i pneumatici di una delle auto che sopraggiungevano dietro al tir. Stessa azione, usando dei nastri chiodati, che hanno ancorato al guard-rail, hanno fatto sull’opposta corsia di marcia della statale, impedendo il passaggio a qualsiasi mezzo all’altezza dello svincolo per Torre Spaccata.

Bloccata la strada, i malviventi hanno puntato verso il portavalori di scorta al blindato che trasportava il denaro. Hanno sparato diverse raffiche di kalashnikov contro il mezzo corazzato impedendo ogni reazione e la stessa cosa hanno fatto contro il mezzo che trasportava il denaro investendolo con raffiche di ak 47. Intanto, altri componenti del commando sono saliti sul tetto del furgone e, usando un flex, hanno aperto uno squarcio nella corazza. Da quel buco hanno prelevato il denaro per  3 milioni di euro. I banditi sono fuggiti a bordo di quattro auto, una Ford Focus, una Bmw, una Land Rover e una Fiat 500 L, ritrovate nei pressi di un cavalcavia. Una aveva un lampeggiante simile a quello usato dalle forze dell’ordine.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone