Firenze, Piazza dei Ciompi ridotto del 66% il canone per il suolo pubblico agli operatori del mercato trasferiti in largo Annigoni

Gli operatori del mercato dell’antiquariato che si sono trasferiti da piazza dei Ciompi a largo Annigoni pagheranno il 66% in meno per l’occupazione del suolo pubblico. Lo ha deciso la giunta che ha approvato il nuovo coefficiente moltiplicatore per la piazza.
“Abbiamo rispettato tutti gli impegni – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Giovanni Bettarini – Abbiamo individuato uno spazio adatto alle esigenze degli operatori e ora abbiamo ridotto del 66% il canone per l’occupazione del suolo pubblico. A questo punto andiamo avanti con i lavori previsti e molto attesi dai cittadini”.
La giunta ha attribuito allo ‘Stand mercato Antiquariato largo Annigoni’ un coefficiente provvisorio per la durata dei lavori di 0,325, inferiore a quello applicato in piazza dei Ciompi (1,217), in considerazione della diversa ubicazione dell’area, meno centrale, e della sistemazione degli stand in tendoni provvisori.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone