Ospitaletto, ristoratore uccide la moglie in via Cefalonia poi si schianta in A4

Omicidio suicidio nel Bresciano. Un noto imprenditore ha ucciso la moglie in via Cefalonia a Brescia Due poi si è suicidato in A4 a Ospitaletto imboccando l’autostrada contromano a bordo della sua auto.

L’uomo di 56 anni, imprenditore del settore ristorazione, residente al civico 71 di via Cefalonia in una elegante palazzina, avrebbe ucciso a coltellate, la moglie di 55 anni. Più tardi l’uomo, dopo aver imboccato l’A4 contromano al casello di Ospitaletto in direzione Venezia, si è schiantato con la sua auto morendo.

L’incidente ha portato gli investigatori dell’Arma all’abitazione di Brescia Due, dove è stato effettuato il macabro ritrovamento del corpo senza vita della moglie, uccisa a coltellate.

Tutti da chiarire invece i motivi del delitto, in una coppia che non sembra sulle prime segnata da ombre o problemi. Sul luogo dell’omicidio, per tutta la notte, i carabinieri della Compagnia di Brescia e della Scientifica, mentre in A4 la ricostruzione del drammatico incidente, epilogo dell’ancor più drammatica vicenda, è affidato alla Polizia Stradale, intervenuta assieme ai Vigili del Fuoco.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone