A Catania, si è concluso il tour siciliano del progetto “Il Risparmio che fa Scuola” Promosso da Poste Italiane e da Cassa Depositi e Prestiti

Catania - Tour siciliano del progetto “Il Risparmio che fa Scuola”___Il tour ha toccato le maggiori città italiane per sensibilizzare i ragazzi in modo divertente e creativo sulla cultura del risparmio e della sostenibilità. Si è concluso il tour siciliano de Il Risparmio che fa Scuola”, il progetto promosso da Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

La due giorni ha coinvolto circa 120 alunni provenienti dalle classi IV e V della scuola di educazione primaria e le classi I e II di educazione secondaria di primo grado, dell’Istituto Comprensivo “Angelo Musco”, di via Giovanni da Verrazzano, 101 (Librino) Catania.

Accoglienza calorosa e grande entusiasmo degli studenti per l’iniziativa volta a sensibilizzare tra i ragazzi in età scolare, la cultura del risparmio e i principi dell’economia sostenibile. Dopo una breve presentazione e la proiezione del cartone animato “Le avventure della famiglia panda”, i bambini sono stati impegnati in un gioco dell’oca a squadre, la cui formula è stata adattata per l’occasione, con domande sulle tematiche del progetto.

Abbiamo sposato subito questa iniziativa – ha spiegato Cristina Cascio, dirigente scolastico dell’Istituto – perché crediamo in questo progetto ed è stata, inoltre, un’occasione per promuovere con gli strumenti più attuali della comunicazione e del gioco, la diffusione dell’importanza e del senso etico del risparmio.”

Sono state due giornate molto positive – ha osservato Enrica Mallo, insegnante e referente del progetto indicata dall’Istituto – gli studenti sono stati davvero entusiasti. Un messaggio importante al fine di educare i ragazzi ai principi di un’economia sostenibile, al rispetto dell’equilibrio ambientale, e al rifiuto dei comportamenti che portano allo spreco di risorse naturali.”

Da sempre, Poste Italiane e CDP, svolgono la missione di contribuire alla crescita del Paese attraverso la raccolta del risparmio, per finanziare opere e infrastrutture di pubblica utilità. Poste Italiane e CDP consentono, infatti, che il risparmio dei privati e quindi la ricchezza del singolo, si trasformi in una leva per lo sviluppo, il progresso e il benessere dell’intera comunità.

Al termine dell’incontro, Daniela Alterio, rappresentante di Cassa Depositi e Prestiti e Maria Grazia Lala, Responsabile Comunicazione Territoriale Sicilia di Poste Italiane, dopo il loro intervento, hanno distribuito, a tutti i bambini che hanno partecipato, un piccolo regalo. Tutti gli istituti aderenti all’iniziativa accumuleranno un bonus risparmio che, Poste Italiane e CDP, trasformeranno in beni di consumo, come ad esempio materiali di cancelleria, che saranno destinati alle scuole partecipanti. Preziosa la presenza di Silvia Paoletti, di Poste Italiane, che è riuscita a coordinare in modo straordinario, la due giorni a Catania.

 In una seconda fase del progetto verranno inoltre coinvolti gli studenti delle scuole secondarie superiori attraverso un concorso che richiederà la realizzazione di un video divulgativo sul risparmio. La partecipazione al concorso avverrà mediante il sito www.ilrisparmiochefascuola.it. La scuola che vincerà il contest, riceverà una telecamera digitale semiprofessionale e una postazione pc completa.

9 su 10 da parte di 34 recensori A Catania, si è concluso il tour siciliano del progetto “Il Risparmio che fa Scuola” Promosso da Poste Italiane e da Cassa Depositi e Prestiti A Catania, si è concluso il tour siciliano del progetto “Il Risparmio che fa Scuola” Promosso da Poste Italiane e da Cassa Depositi e Prestiti ultima modifica: 2016-01-29T18:58:08+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento