Trovato l’uomo che ha seminato il panico a Termini, è un pizzaiolo romano di 44 anni

Un’ora di allerta terrorismo lunedì sera nella Capitale. Poi la scoperta. Si trattava di una falso allarme. L’uomo visto aggirarsi con un fucile tra i binari in realtà aveva in mano un giocattolo. Il quarantenne è stato rintracciato dai Carabinieri. L’uomo lunedì sera, portando con sé un fucile giocattolo, ha fatto scattare l’allarme alla stazione Termini di Roma.

Si tratta di un pizzaiolo di 44 anni, residente a Roma, separato, che ogni settimana va ad Anagni per incontrare il figlio al quale aveva comprato l’arma. L’uomo, identificato, sarà ascoltato dai militari.

L’uomo è stato rintracciato a casa dei genitori dove si era recato per portare il fucile giocattolo al figlio. L’abitazione dei genitori del quarantenne si trova nei pressi dello stabilimento della Marangoni, vicino ad Anagni, dove alcuni testimoni avevano visto scendere dal treno l’uomo con la finta arma.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone