Al via la serie di incontri e la mostra di grafica “Visioni e previsioni per Milano”

Oggi alle ore 18 presso l’Urban center in Galleria Vittorio Emanuele II, inaugurerà la mostra Previsioni per Milano, curata da Camilla Masciadri e Daniela Piscitelli per l’Associazione Italiana Design della Comunicazione e già allestita nel corso del 2015 alla Fabbrica del Vapore. Una straordinaria collezione di manifesti di grafica dedicati alla Milano del futuro, visioni ipotetiche della città proiettata negli anni a venire, che sarà accompagnata dal ciclo di incontri Visioni, occasioni per conoscere meglio alcuni designer della comunicazione presenti nell’esposizione e che hanno come elemento comune proprio il tessuto urbano.

“Milano città del progetto, Milano città del design e dell’innovazione: questa mostra coglie appieno questi elementi distintivi – sottolinea l’assessore all’Urbanistica di Palazzo Marino, Alessandro Balducci – che sono sempre più sviluppati e che rappresentano l’essenza dei settori trainanti dell’economia e dell’appeal della città. Il tema scelto, quello dei confini, assume poi una rilevanza particolare in un momento storico in cui si parla di Città metropolitana: il confine, in questo senso, non è solo un segno materiale o immateriale sul territorio, ma è inteso come un muoversi tra presente e futuro, tra il non ancora esistente e l’identità consolidata della città, tra analisi e proposte progettuali”.

La forma espressiva che viene utilizzata è quella del manifesto che, attraverso tutti i 36 casi esposti, riesce a riflettere sulla Milano contemporanea, post-Expo, proponendo visioni e suggestioni per la metropoli a venire. L’esposizione – a ingresso libero – sarà aperta dal 25 gennaio al 4 febbraio 2016, dalle 9 alle 18, dal lunedì al venerdì.

9 su 10 da parte di 34 recensori Al via la serie di incontri e la mostra di grafica “Visioni e previsioni per Milano” Al via la serie di incontri e la mostra di grafica “Visioni e previsioni per Milano” ultima modifica: 2016-01-25T12:05:42+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone