In scena “Strategie Fatali” il nuovo lavoro di Lino Musella e Paolo Mazzarelli

Lo spettacolo “Strategie Fatali” che andrà in scena a Potenza giovedì 14 gennaio al Teatro Francesco Stabile e a Matera venerdì 15 al Teatro Duni, inaugurerà ufficialmente la stagione teatrale Teatri Uniti di Basilicata nella Città Capitale europea della cultura 2019.

“Strategie Fatali” è il nuovo lavoro di Lino Musella e Paolo Mazzarelli, autori, registi e interpreti di un loro teatro “del reale”. Lo spettacolo prodotto da Marche Teatro in collaborazione con EmmeA Teatro, intreccia tre storie, sedici personaggi, teatro e realtà, toccando emozioni e terreni diversi tra terrore, porno, fantasmi e illusioni.

La Compagnia MusellaMazzarelli è considerata una tra le più interessanti e originali realtà nel panorama della nuova scena teatrale italiana. In questo nuovo spettacolo, ispirato a “Les stratégies fatales” di Jean Baudrillard, gli artisti osano sempre di più sul piano della scrittura a due, dando vita a un testo complesso e ambizioso formato dall’intreccio di più storie animate da una molteplicità di personaggi abilmente interpretati da un cast di grande bravura, che tiene fede a quella sua caratteristica cifra stilistica che si muove sul confine sottile fra comico e tragico. Un confine in cui la vita e il teatro si toccano fra loro e insieme prendono aria, fuoco, luce.

In scena vedremo: Marco Foschi, Fabio Monti, Paolo Mazzarelli, Lino Musella, Laura Graziosi, Astrid Casali, Giulia Salvarani; assistente alla regia è Dario Iubatti, i costumi sono di Stefania Cempini, sound design e musiche originali sono di Luca Canciello.

In occasione dell’inaugurazione della stagione teatrale T.U.B. 2015/16 di Matera, venerdì 15 gennaio, verrà presentato il claim “I love culture”, che accompagnerà tutti gli appuntamenti in calendario, con lo scopo di ribadire l’importanza del sostegno e dell’affezione dei materani rispetto ai contenuti e ai contenitori culturali della città e con l’obiettivo di sostenere il progetto Matera Capitale europea della cultura 2019.

Per maggiori informazioni www. infotickets.it.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone