Matera, il sindaco incontra gli agenti della Polizia Locale

E’ stato un incontro nel corso del quale non si è parlato solo dello straordinario successo dell’organizzazione dell’ordine pubblico a S. Silvestro, cui gli agenti della Polizia locale hanno contribuito in modo significativo.

Il sindaco Raffaello de Ruggieri, l’assessore alla Mobilità Valeriano Delicio, il dirigente di settore Delia Tommaselli e il maggiore Bruno D’Amelio si sono confrontati oggi, infatti, con tutto il personale della Polizia locale e con loro, commentando l’esito positivo dei festeggiamenti del Capodanno e le sfide future che attendono il Corpo municipale e l’amministrazione comunale, alla luce del ruolo ormai consolidato di Matera, in vista del 2019 anno in cui sarà Capitale europea della cultura.

“Il 31 dicembre abbiamo vissuto una iniziativa straordinaria e la sua riuscita è dipesa in particolare dalla gestione del traffico e della viabilità il cui merito va alla Polizia locale che con sforzi significativi si è impegnata in questo contest – ha detto l’assessore Delicio aprendo l’incontro – Voglio segnalare in questa occasione anche il lavoro gli ausiliari del traffico e le associazioni di volontariato e per questo abbiamo preferito ringraziarvi personalmente. Matera non ha concluso le sue iniziative con il 2015. Questo nuovo prevede nuove attività e per questo le esigenze della città vanno programmate insieme”.

“Il 31 dicembre siete stati protagonisti di questo successo – ha detto il sindaco Raffaello de Ruggieri – Matera in quella occasione, nonostante chi parla di svilimento della macchina comunale, ha dimostrato la propria appartenenza e voi avete giocato questa partita sorprendente e stupefacente. Matera non è più una città qualunque, ma è diventata una star. Il successo di quella notte non è stato legato alla presenza della nostra città nel mondo, quanto la vittoria dell’organizzazione e del governo del flusso turistico che ha coinvolto la nostra città. Un elemento sostanziale su cui tutti hanno convenuto e per il quale vi ringrazio pubblicamente”.

L’incontro è servito anche ad affrontare altri temi fra cui le prospettive derivanti dalla Legge di stabilità che ha accolto gli stimoli contenuti nell’ordine del giorno del consiglio comunale di Matera, approvato il 17 ottobre scorso.

“Quei punti sono diventati legge dello Stato: il rifinanziamento della Legge 771 sui Sassi, lo sblocco delle assunzioni, la deroga al Patto di stabilità – ha aggiunto il sindaco – Un primo passo anche se la deroga ai vincoli di assunzione è stata mortificata dal Parlamento che ci ha riconosciuto solo 500 mila euro all’anno. Per noi, comunque, è come la Breccia di Porta Pia. La prossima legge di stabilità ci consentirà di chiedere l’integrazione della differenze rispetto alle nostre richieste”. Sulla visita del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, prevista nelle prossime settimane, de Ruggieri ha aggiunto: “Stiamo lavorando per attivare alcuni importanti temi il primo dei quali è quello dei processi di aggiornamento professionale e di rafforzamento degli organici. Il minimale contributo dello Stato. Chiederò pubblicamente al premier di consentirci di affrontare il 2019 con un corpo di vigili urbani che deve essere rafforzato per poter disciplinare, controllare e prevenire”.

L’incontro è proseguito affrontando aspetti legati ad una nuova sede in cui collocare il Comando della Polizia municipale, ai collegamenti stradali e al terminal bus che consentirebbero di ridurre l’afflusso automobilistico nel centro storico, alle necessità del personale emerse anche dagli interventi di alcuni agenti.

Al disagio del personale, a ciò che i prossimi anni richiederanno in termini di impegno e allo stato dell’arte del Corpo, ha fatto riferimento nel suo intervento il Maggiore Bruno D’Amelio. Delia Tommaselli, dirigente di settore, si è soffermata sull’importanza del ruolo svolto dalla Polizia locale e sulla fase storica che la città sta vivendo di cui si è detta orgogliosa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone