Cerisano, furto di legna indagate due persone

Due uomini di Cerisano sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente per furto aggravato di legna e violazione delle norme paesaggistico ambientali. La denuncia è scattata a seguito di una operazione di controllo da parte del Comando Stazione del Corpo Forestale di Cosenza nel territorio di Cerisano (cs). In particolare gli uomini della Forestale hanno posto sotto controllo un trattore che trasportava legna e verificato il luogo in cui il conducente ha asserito di averla tagliata. Una zona montana impervia raggiunta dal personale Forestale per una ispezione dei luoghi dove si è accertata la presenza di una seconda persona intenta a smacchiare piante di Carpino con l’ausilio di un cavallo da tiro. Da un attento controllo del taglio in corso si è verificato che questo era eseguito in assenza di qualsivoglia autorizzazione e che l’area interessata da parte dei tagli non era di proprietà delle persone sottoposte a controllo ma bensì di altri privati. Pertanto, si è proceduto al sequestro, a loro carico, delle piante abbattute e non ancora trafugate e contestato il reato di furto aggravato. Agli stessi veniva inoltre contestato il reato previsto dalle vigenti leggi in materia paesaggistico ambientale in quanto il taglio delle piante in corso, oltre a non essere autorizzato, veniva condotto in contrasto delle vigenti norme di settore che prevedono modalità di intervento ben differenti da quelle poste in essere. La competente Procura della Repubblica di Cosenza ha convalidato il sequestro in ordine all’ipotesi di reato contestata.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone