Il 26% degli italiani si aspetta un decisivo miglioramento entro il nuovo anno

C’è maggiore ottimismo nel Paese. A sostenerlo l’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Deloitte dai quali si evidenzia che per la prima volta dopo alcuni anni emerge una crescente fiducia nel consumatore italiano con effetti sulla spesa.

La percentuale di italiani che ritiene che l’Italia sia ancora in una fase recessiva, è passata al 43% contro l’82% dell’anno precedente. Il 26% (rispetto all’8% dell’anno precedente) dei cittadini si aspetta un decisivo miglioramento entro il nuovo anno, anche per quanto riguarda il potere di acquisto.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone