Città di Castello, Federico Bigotti portato in carcere a Perugia

Da subito la posizione del giovane di 21 anni era apparsa poco credibile agli occhi degli inquirenti. Federico Bigotti era l’unico presente in casa al momento del delitto. Il giovane aveva raccontato di aver visto la madre procurarsi ferite mortali accoltellandosi di proposito e di aver quindi chiamato i Carabinieri.

Federico Bigotti è accusato di aver ucciso la madre Anna Maria Cenciarini. La donna, il 28 dicembre, era stata trovata senza vita, con una decina di coltellate ad addome e collo, nella sua casa sulle colline di Città di Castello. L’indagato è accusato di omicidio e maltrattamenti in famiglia.

Nella tarda serata di sabato, il giovane è stato prelevato dall’abitazione del fratello e condotto nel carcere di Perugia.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone