Milano, grazie a MM la svolta è realtà. Nel 2015 oltre 50 milioni per manutenzioni straordinarie e sfitti

“Con MM abbiamo voluto dare una svolta alla gestione delle case popolari del Comune. Si partiva da zero, ma dopo un anno quella svolta è una realtà che i dati confermano e che gli stessi inquilini sono ormai in grado di percepire”.

Così l’assessore alla Casa Daniela Benelli commenta i dati diffusi da MM Spa sul primo anno di gestione del patrimonio delle case popolari del Comune di Milano (l’affidamento è partito il 1° dicembre 2014).

“MM ha lavorato sulle priorità che avevamo indicato – continua Benelli –, rafforzando la presenza nei quartieri popolari, azzerando quasi del tutto le nuove occupazioni, avviando il complesso lavoro di censimento dei nostri inquilini e degli alloggi sfitti. Ed ora ci sarà un grande impegno anche sul fronte della ristrutturazione del patrimonio. Nel 2015, infatti, l’Amministrazione ha previsto di allocare risorse pari a oltre 50 milioni di euro, tra fondi comunali, regionali e statali, per le manutenzioni straordinarie e la riqualificazione degli alloggi sfitti da destinare alle assegnazioni. Se un tale impegno economico verrà garantito anche in futuro, se non addirittura incrementato, MM sarà in grado di dare segnali ancor più concreti, recuperando un patrimonio degradato e per troppo tempo trascurato”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone