Firenze, Divina Commedia_Ballo 1265 di Virgilio Sieni in scena dal 28 al 30 dicembre nel Salone dei Cinquecento

Divina Commedia_Ballo 1265 di Virgilio Sieni – in scena dal 28 al 30 dicembre nel Salone dei Cinquecento alle ore 21.30 – è l’evento con cui il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e il Comune di Firenze hanno scelto di chiudere i festeggiamenti del 750° anniversario dalla nascita di Dante.
“Per la prima volta nella storia, il luogo civico più imponente e magico del Paese viene aperto a una tre giorni dedicata al rapporto tra il corpo, la gestualità, lo spazio scenico e le complesse trame della Commedia dantesca”, dichiara il Sindaco Dario Nardella.
“Come un novello Virgilio – aggiunge il Ministro Dario Franceschini -, Sieni ci conduce in un suggestivo percorso ‘iniziatico’: le cantiche della Divina Commedia diventano le parti coreografiche di un viaggio scandito dalla misura della terzina dantesca dispersa nelle articolazioni del corpo, coinvolgendo insieme a danzatori professionisti 140 cittadini di ogni età”.
Lo storico Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio si trasforma in una selva umana dove gli interpreti – in cammino tra le epoche con passo dolente, sospeso e rivelatore – tracciano un itinerario spirituale in cui la danza spoglia l’uomo dalla materia vestendolo di forma. Respiro epico e dimensione intima s’intrecciano in una partitura che si sviluppa sulla tessitura ritmica delle percussioni live di Michele Rabbia.
Il pubblico è libero di camminare e sostare intorno allo spazio dell’azione per tutta la durata dello spettacolo.

Ingresso libero, posti limitati: è necessario ritirare il tagliando d’ingresso su www.virgiliosieni.it tel. 055 2280525

ideazione e coreografia Virgilio Sieni
musica Michele Rabbia eseguita dal vivo dall’autore

danzatori Jari Boldrini, Ramona Caia, Claudia Caldarano, Vittoria De Ferrari Sapetto, Davide Di Pretoro, Patscharaporn Distakul, Maurizio Giunti, Giulia Mureddu, Giulio Petrucci, Rafal Pierzynski, Sara Sguotti, Davide Valrosso

e con 140 interpreti di tutte le età:
Marisa Agostini, Maria Grazia Ambrosino, Sofia Antonielli, Elisabetta Baglioni, Maria Baldini, Ilaria Baldo, Lino Bandini, Lucia Bassignana, Raffaella Basso, Adele Battaglia, Eleonora Belli, Daniela Benemei, Barbara Beni, Giuliana Bernardi, Dina Berti, Sonia Bieri, Maria Bizzarri, Federica Boesmi, Fabiana Bonucci, Tatiana Boretti, Stefania Brogi, Giorgia Bulli, Laurenzia Buzzi, Federico Cagnucci, Riccardo Campani, Greta Canalella, Marco Cappelli, Luca Carli Ballola, Bianca Neyre Caroppo, Gianna Casini, Paola Catastini, Anita Cavallazzi, Caterina Ceccarini, Anna Lisa Ceccatelli, Otello Cecchi, Francesca Cecconi, Daniela Cencetti, Giulia Chiarantini, Sascha Chimenti, Eleonora Chiti, Laura Cicora, Laura Ciomei, Margherita Cocco, Giuseppe Comuniello, Giovanni Corsini, Raffaella Corsini, Genni Cortigiani, Matilde Danti, Tiziana De Felice, Sergio Elisei, Alessandro Fantechi, Valentina Fantozzi, Gabriella Farris, Virginia Ferraro, Giulia Ferruzzi, Anna Gambacurta, Lorenzo Garofalo, Fiorella Gasperini, Paola Gazzeri, Leila Ghiabbi, Mauro Ghiddi, Graziano Giachi, Cristina Giuliani, Lorenzo Gori, Serafina Anna Greco, Patrizia Gremigni, Debora La Mantia, Chiara Lazzerini, Dagmar Lorenz, Elisabetta Lorenzini, Veronica Macchiavelli, Anna Maiorano, Valentina Mannocci, Lisa Masolini, Giacomo Masoni, Lucia Mazzoncini, Donatella Mazzoni, Silvia Meacci, Michela Mei, Michela Melani, Matilda Mentessi, Kirste Milligan, Silvia Minutillo, Chiara Mongiat, Maura Nascioli, Rachele Noferini, Giorgio Notari, Patrizio Pampaloni, Giulia Panicucci, Monia Pavoni, Noemi Pellicciari, Sara Piccolo, Riccardo Polini, Alma Portone, Anastasia Pozzati, Alessandra Ragionieri, Giulia Razzauti, Grazia Renzi, Anna Revedin, Giulia Ricci, Paola Ricco, Eva Lua Rigoni, Simona Rigoni, Emma Antonietta Rijli, Angela Aparecida Rizzo, Lucrezia Rosellini, Stefano Rosseti, Vittoria Rosseti, Gianluca Rossi, Vivetta Rossi, Francesco Russo, Alessandra Sabatini, Patrizia Salvadori, Maho Sato, Arianna Secondari, Simone Sensi, Nina Silvestri, Immacolata Soda, Annalisa Sodi, Anna Stefani, Luciana Stefani Biagini, Gea Storace, Serena Storri, Serena Tani, Caterina Tarchi, Elisabetta Tesi, Elisa Tinti, Ilaria Tocchi, Eva Torchi, Gabriella Torriti, Elena Turchi, Maria Cristina Valentini, Uliano Vescovini, Marco Viciani, Maria Vitale, Aaron John Wells, Emiliano Zampetti, Giulia Zecchi, Elisa Zuri

assistenti coreografia Giulia Mureddu, Chelo Zoppi, Maurizio Giunti, Asia Pucci, Gaia Germanà

Prodotto da: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Arcus S.p.A, Comune di Firenze, Cango Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza, Compagnia Virgilio Sieni, Accademia sull’arte del gesto

Con il sostegno di Regione Toscana

* Lo spettacolo andrà in onda su Rai 5 il 30 dicembre alle ore 21.15

Durata: 70’

«Oltre cento corpi in uno stesso luogo interpretano le figure di una Divina Commedia astratta, opera di Virgilio Sieni, senza dubbio una delle menti di maggior rilievo nelle pratiche performative contemporanee del nostro Paese. Così il Comune di Firenze insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha deciso di chiudere i festeggiamenti dedicati ai settecentocinquanta anni trascorsi dalla nascita di Dante Alighieri.
Per la prima volta nella storia, il luogo civico più imponente e magico del Paese viene aperto a una tre giorni dedicata al rapporto tra il corpo, la gestualità, lo spazio scenico e le complesse trame della Commedia dantesca. Un dialogo tra la raffigurazione delle battaglie di epoca manierista del Vasari, l’architettura grandiosa del Salone dei Cinquecento e i corpi orchestrati nell’interpretazione delle tre cantiche più celebri della storia della letteratura mondiale: Inferno, Purgatorio e Paradiso.
Danzatori professionisti insieme a donne, uomini e bambini, cittadini della nostra Firenze saranno i protagonisti di una coreografia popolata e suggestiva, ideale chiusura di questo anno 2015.

Dario Nardella
Sindaco di Firenze»

«Dante Alighieri da sette secoli continua con la sua forza visionaria e poetica a sollecitare le emozioni, l’interesse e la sensibilità dei lettori.
La sua opera è un viaggio nell’animo umano, racconta attraverso parole dal fascino senza tempo, i tormenti, le aspirazioni e le speranze che accompagnano l’esistenza di ciascuno di noi, ora come allora.
Ecco perché quando ci accostiamo alla lettura avvertiamo una sorta di condivisione fra gli uomini e le donne di oggi e quelli del passato: rimaniamo colpiti dall’amore struggente e disperato di Paolo e Francesca o dalla sete di conoscenza di Ulisse, perché esprimono qualcosa di eterno e universale. Parlano di noi.
Testi vivi che continuano ad essere feconda fonte di ispirazione per il talento di tanti artisti come nel caso di questo spettacolo immaginato da un coreografo e danzatore di fama internazionale come Virgilio Sieni. Nomen omen, chiosavano i latini, e come un novello Virgilio ci conduce in un suggestivo percorso “iniziatico”: le cantiche della Divina Commedia diventano le parti coreografiche di un viaggio scandito dalla misura della terzina dantesca dispersa nelle articolazioni del corpo, coinvolgendo insieme a danzatori professionisti 140 cittadini di ogni età in una cornice di impareggiabile bellezza come lo storico Salone dei Cinquecento di Firenze.
Con questo omaggio straordinario nella sua Città si chiudono simbolicamente i festeggiamenti del 750° anniversario dalla nascita di Dante.

Dario Franceschini
Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo».

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Divina Commedia_Ballo 1265 di Virgilio Sieni in scena dal 28 al 30 dicembre nel Salone dei Cinquecento Firenze, Divina Commedia_Ballo 1265 di Virgilio Sieni in scena dal 28 al 30 dicembre nel Salone dei Cinquecento ultima modifica: 2015-12-22T03:28:21+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone