San Polo, frana di La Fratta entro l’anno via ai primi lavori

La Provincia di Reggio Emilia, sulla base delle indagine geologiche effettuate, sta completando la progettazione del primo dei due stralci di interventi previsti per la frana di La Fratta, che dalla scorsa primavera ha comportato la chiusura sulla Sp 73 che da San Polo porta a Grassano con inevitabili disagi per gli abitanti della frazione. “Per mettere in sicurezza e riaprire la strada è prevista la realizzazione di un’opera di sostegno costituita da un muro con fondazioni su pali di grande diametro e con una profondità 12 metri – spiega il consigliere provinciale delegato alle Infrastrutture, Andrea Tagliavini – La progettazione è oramai ultimata e la ditta esecutrice verrà individuata con procedura d’urgenza pertanto, ovviamente se le condizioni meteorologiche lo consentiranno, è confermata l’apertura del cantiere entro la fine dell’anno”.

L’intervento a La Fratta rientrava tra le priorità segnalate dalla Provincia di Reggio Emilia all’Agenzia regionale della Protezione civile nel corso del summit svoltosi lo scorso ottobre proprio a San Polo. “La realizzazione del primo dei due stralci,  in una situazione finanziaria per le Province come noto resa pesantissima dal riassetto istituzionale ancora in corso, è stata resa possibile grazie allo stanziamento dei primi 200.000 euro disposto dall’Agenzia di Protezione civile, a conferma della grande attenzione riservata dalla Regione Emilia-Romagna alla messa in sicurezza del nostro territorio”, conclude Tagliavini.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone