Roma, Giubileo avvio progetti inclusione disabili

Con l’apertura del Giubileo della Misericordia prendono il via due importanti progetti per le persone con disabilità. Il Commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, ha infatti annunciato l’avvio del Lis Point e del Pedius, due piani di accoglienza previsti per i disabili affetti da sordità.

Il Lis Point è un punto di incontro attivo presso le postazioni della Protezione civile di Roma Capitale in via della Conciliazione e presso il quale le persone non udenti avranno l’ausilio di un interprete della lingua dei segni, in grado di fornire tutte le informazioni di cui hanno bisogno.

Il Pedius – realtà unica su Roma per una sala operativa istituzionale – è un software applicativo, gratuito e scaricabile da tutti gli smartphone, attraverso il quale i non udenti potranno mettersi in contatto con la sala operativa della Protezione civile che potrà rispondere a tutte le attivazioni come se si trattasse di normali telefonate.

Per gli affetti da disabilità motoria, i percorsi pedonali giubilari saranno privi di barriere architettoniche e per quanto riguarda gli ipovedenti, infine, in Largo Giovanni XXIII sono stati ripristinati tutti i cosiddetti percorsi tattili.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone