Vicenza, prestavano soldi a loro connazionali arrestati tre cingalesi

Gli asiatici chiedevano ai loro connazionali tassi d’interesse superiori al 60%. Dopo mesi di indagini la banda è stata individuata dai Carabinieri e per una coppia di coniugi cingalesi residenti a Vicenza, e per un altro cittadino della stessa nazionalità residente a Schio, sono scattate le manette.

Il tre devono rispondere di abusiva attività finanziaria, ma soprattutto di violenza, usura, rapina e tentata estorsione in concorso, tutti reati aggravati.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone