Antonio Di Natale gela l’Udinese smetterà di giocare già a dicembre

Il capitano dell’Udinese ha espresso la sua volontà di smettere a dicembre, o meglio entro dicembre. Ne ha già parlato con il patron Gianpaolo Pozzo. “Il presidente sa ciò che deve sapere, ho un bel rapporto con la società e i tifosi. Cerco di fare il meglio. Fino a quando? Sa tutto il presidente”. Antonio Di Natale quindi si ritira.

Risoluzione del contratto entro il 2015. E’ la proposta avanzata da Di Natale alla società friulana, con la quale si è legato fino al 30 giugno 2016 con l’ultimo contratto sottoscritto.

L’ambiente friulano ha associato la volontà di ritiro del capitano, alle incomprensioni avute con Colantuono. “Non è assolutamente vero, sono tutte ca…*. Io col mister ci vado anche a cena, pago io, ma con lui ho un grandissimo rapporto, e sono venuto qui a dirlo. Io sono a disposizione del tecnico e della squadra, non ho mai detto che non faccio la riserva ad Aguirre e sono qui a dire che amo più l’Udinese io di qualcun altro”.

Anche il tecnico ha detto la sua. “Secondo voi io vengo a Udine per litigare con Di Natale? Poi, facciamo tutto questo discorso senza guardare i numeri? Ne parliamo come se lui non avesse mai giocato, ma Di Natale è stato disponibile undici volte in questo campionato, e sette di queste volte ha cominciato come titolare, altre quattro è subentrato, quindi di cosa stiamo parlando?”.

Intanto domani l’Udinese andrà a Verona contro il Chievo senza Di Natale titolare.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone