Crotone, Consiglio comunale 23 novembre 2015. Escluso dall’Odg l’approvazione del terzo punto (baratto amministrativo)

consiglieri della maggioranzaL’opposizione tenta di bloccare i lavori, senza riuscirci, facendo mancare il numero legale dopo l’approvazione del primo punto. Minaccia sventata per l’arrivo in aula del consigliere Domenico Panucci (Movimento 139) dopo la sospensione dei lavori.

La seduta valida in prima convocazione e’ diventato un evento normale, diversamente dal passato quando si doveva fare ricorso alla seconda seduta per avere in aula almeno un terzo piu’ uno (11) dei consiglieri. L’avvicinarsi delle elezioni amministrativi (a Crotone si vota nella prossima primavera) sta rendendo piu’ coeso il Pd (le assenze nei consigli comunali in prima seduta si registravano tra i consiglieri del Pd). Quattro i punti all’ordine del giorno in quest’ultimo consiglio: 1° punto: Adeguamento Gruppi e Commissioni Permanenti. 2° punto: istituzione Commissione Consiliare speciale ai sensi dell’art. 24 – 7° comma statuto comunale. Costituzione Commissione ex art. 29 del regolamento sul funzionamento degli organi di Governo. Nomina coordinatore. 3° punto: approvazione regolamento baratto amministrativo (art. 24 del decreto legge n. 164 del 2014, misure di agevolazioni della partecipazione delle comunita’ locali in materia di tutela e valorizzazione de territorio). 4° punto: masterplan per mezzogiorno (patto per la Calabria). Non e’ pero’ mancata anche in questa prima seduta la nota negativa a proposito della validita’ della prima convocazione. Fatto l’appello e considerato che il numero legale era mantenuto dall’opposizione, i quattro consiglieri d’opposizione: Fabrizio Meo, Enrico Pedace, Giusy Regalino, Vincenzo Camposano, hanno lasciato l’aula facendo mancare il numero legale dopo l’approvazione del primo punto (adeguamento gruppi e commissioni consiglari permanenti). A proposito dell’assenza dei consiglieri in aula è bene fare presente che sono eletti dai cittadini per tutelare i loro interessi nelle aule istituzionali. L’assenza del numero legale ha provocato la sospensione della seduta per 45 minuti. Al rientro in aula si registrava la presenza del consigliere Domenico Panucci assente al primo appello. Seconda conta i presenti erano diciassette (tutti della maggioranza) e quindi seduta valida. Dopo l’approvazjone del secondo punto rientra in aula il consigliere di opposizione Fabrizio Meo. Terzo punto all’Odg ritirato per mancanza del parere dei tecnici comunali. Il quarto punto ha provocato un’ampia discussione da parte di quasi tutti i consiglieri ma alla fine è stato votato. Per quanto riguarda i nominativi nelle varie commissioni si è deciso di nominare tutti i capo gruppo o delegati: Mimmo Mellace (Pd), Movimento 139 (Teresa Cortese delegata dal consigliere Nino Corigliano), Manifesto per Crotone (Fabrizio Meo), Ad: autonomia e diritti (Claudia Scarriglia), Ap (Dorina Bianchi), FI (Giusy Regalino), Gruppo Misto (Ettore Perziano), Lista Scopelliti (Cesare Spanò), Sel (Sergio Iritale), Udc (Vincenzo Camposano), I Demokratici-Calabria in Rete (Flora Sculco), Spazio Cittadino (Colosimo Scandale, capo gruppo Ferruccio Scandale).

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, Consiglio comunale 23 novembre 2015. Escluso dall’Odg l’approvazione del terzo punto (baratto amministrativo) Crotone, Consiglio comunale 23 novembre 2015. Escluso dall’Odg l’approvazione del terzo punto (baratto amministrativo) ultima modifica: 2015-11-23T21:25:57+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone