Asolo, operaio di 42 anni si toglie la vita impiccandosi

Il quarantenne si è impiccato con la cintura dei pantaloni, alla porta della camera dell’appartamento nel quale viveva in via Canaletto a Casella. A trovarlo morto la compagna che vive a Maser, con la figlia di 10 anni. Immediato l’allarme ai medici del 118 di Crespano ai quali non è però rimasto che constatare la morte e coprire con un lenzuolo bianco il corpo senza vita dell’uomo. Il corpo è stato portato in obitorio a Montebelluna.

Il quarantenne non avrebbe lasciato nessun biglietto per spiegare il motivo del suo gesto estremo. Da più di un anno aveva perso il lavoro di cementista. Saltuariamente trovava qualcosa da fare, ma nulla più. A dargli una mano erano state la mamma, che abita a Ca’ Rainati di San Zenone e, a volte, la compagna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Asolo, operaio di 42 anni si toglie la vita impiccandosi Asolo, operaio di 42 anni si toglie la vita impiccandosi ultima modifica: 2015-11-19T20:53:40+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento