E’ stato un atto terroristico a causare la catastrofe dell’airbus russo nei cieli del Sinai

Lo ha affermato il capo dei servizi segreti russi (Fsb), Aleksandr Bortnikov, nella sua relazione al leader russo Vladimir Putin.

A causare la tragedia è stata l’esplosione di un ordigno artigianale a bordo dell’aereo, dice Bortnikov, precisando che sono state trovate tracce di di esplosivo di produzione straniera sui frammenti dell’aereo e che la bomba aveva una potenza fino a 1.5 kg di tritolo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone