Torino, da domani i fedeli potranno contemplare la Sindone

L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, durante la visita di stampa e autorità alla Sindone ha affermato che la reliquia “è un grande segno di speranza, un dono che la Chiesa e il Signore fanno a milioni di pellegrini”. I pellegrini potranno contemplare la Sindone da domani. Monsignor Nosiglia definisce l’ostensione, e la visita di Papa Francesco del 21 e 22 giugno, “il momento più importante da quando sono vescovo”.

0
SHARES
0