Nice Festival, il cinema italiano e l’Italian Way alla conquista degli Usa

Sette film italiani sono stati selezionati al 24° Nice Festival, la competizione del cinema italiano all’estero, che si terrà negli Usa dal 17 novembre al 7 dicembre, itinerante a New York (dal 17 al 20/11); San Francisco (dal 19 al 23/11); Washington D.C. (20/11) e Philadelphia (dal 4 al 7/12).
Il programma è stato presentato, questa mattina a Palazzo Vecchio, dalla vicesindaca Cristina Giachi e alla direttrice del Nice Viviana Del Bianco.
I film selezionati per la competizione sono: Border di Alessio Cremonini; Controra di Rossella De Venuto; Il mondo fino in fondo di Alessandro Lunardelli; Il venditore di medicine di Antonio Morabito; L’arte della felicità di Alessandro Rak; Smetto quando voglio di Sydney Sibilla e Ti ricordi di me? di Rolando Ravello. Tutti i registi in concorso saranno presenti durante le proiezioni.
«Sono grata a chi lavora e rende possibile, a prezzo di grandi sacrifici, questa iniziativa – ha dichiarato la vicesindaca Giachi – il Nice Festival è una manifestazione che porta il cinema italiano all’estero, una vetrina internazionale per i nostri registi che continuano a lavorare instancabilmente e a proporre un’idea del nostro Paese anticiclica, che va contro i luoghi comuni e contro i pessimismi. Grazie a loro si parla dell’Italia in un modo assolutamente contemporaneo»
Il film vincitore sarà decretato dalla somma dei voti del pubblico e sarà proiettato al cinema Odeon del capoluogo toscano, il 14 dicembre, dove riceverà il premio Nice Città di Firenze (sede del Festival). Durante il festival, tra gli eventi speciali e fuori concorso, saranno proiettati i film Il capitale umano di Paolo Virzì (23/11); Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese (20/11); Per Ulisse di Giovanni Cioni, vincitore del Festival dei Popoli 2013 (21/11); Incompresa di Asia Argento (19/11) e i corti Il turno di notte lo fanno le stelle e La Voce Umana di Edoardo Ponti, figlio d Sophia Loren (19/11).

0
SHARES
0