Rombiolo, sedicenne accoltella il fratello

Tragedia sfiorata in Calabria, a pochi km da Vibo Valentia. Una lite fra due fratelli di Rombiolo è culminata in un’aggressione con l’utilizzo di un coltello di 30 cm. Stando alla ricostruzione dei Carabinieri della locale stazione ed a quelli della compagnia di Tropea, guidati dal capitano Francesco Di Pinto, un sedicenne ha aggredito dentro casa il fratello ventunenne procurandogli delle ferite da taglio al volto ed alle mani per cui si è reso necessario il ricovero nell’ospedale di Tropea.

I militari dell’Arma hanno provveduto ad arrestare il minore ed a trasportarlo nella casa di prima accoglienza di Catanzaro. Nell’immediatezza, l’aggressore è stato deferito alla Procura per i minorenni di Catanzaro con l’accusa di tentato omicidio. Arresto convalidato dal magistrato.

0
SHARES
0