Serie BKT 16esima giornata Crotone condannato dall’uomo in meno e da qualche errore difensivo

stroppaSalernitana 3

Crotone       2

Marcatori: Golemic 14°, Jallow 63°, Gondo 74°, Gigliotti 86°, Gondo 94°

Salernitana (3-1-4-2): Micai, Karo, Migliorini, Jarosznski, Lombardi, Dziczek, Di Tacchio (Kiyne), Akpa Akapto, Cicerelli (Jallow), Djuric, Gondo. All. Ventura

Crotone (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Gigliotti, Mustacchio (Cuomo), Messias, Barberis, Crociata (Gomelt), Molina, Nalini (Mazzotta), Simy. All. Stroppa

Arbitro: Gianluigi Aureliano di Bologna

Ass. Rossi L.  Fiore

Quarto giudice: Sandro Ricci ci Firenze

Ammoniti: Mustacchio, Simy, Lombardi, Di Tacchio, Jaroszynski

Espulso: Golemic

Angoli 8 a 7 per la Salernitana

Recupero 2 e 5 minuti

Un incontro che doveva allontanare la crisi dei risultati negativi sia della Salernitana, che del Crotone. L’uomo in meno e qualche indecisione difensiva, hanno condannato il Crotone e premiato la Salernitana che di certo si porta a casa te punti immeritati. Nessuna colpa ai pitagici per come hanno gestito nell’assime la partita. Bene le sostituzioni operati da Stroppa. Purtroppo tutto non è prevedibile nel calcio, specie le espulsioni. L’uomo in meno non era nell’alveo delle cose programmabili. Crotone in campo con tre novità rispetto alla precedente gara di Pordenone. Fuori il difensoe Spolli, l’esterno sinistro Mazzotta, l’attaccante Vido. Al loro posto inseriti rispettivamente Marrone, Molina,Nalini. Più ampio il turnover messo in atto da Ventura. In sostituzione di Billong, Pinto, Kiyne, Giannetti, dentro Gondon, Dziczek, Cicerelli, Migliorini. Crotone subito in evidenza al terzo minuto con Messias  che in area avversaria colpisce male il pallone. All’ottavo minuto è Crociata che sbaglia una facile occasione per mettere dentro la sfera. Il vantaggio del Crotone arriva al minuto quattordici ed è Golemic a realizzarlo in seguito a calcio d’angolo battuto da Messias. L’entusiasmo del Gol dura poco per il pitagorico. Al minuto ventinove per fallo da ultimo uomo l’arbitro lo espelle. Cambio obbligato per mister Stroppa. Fuori Mustacchio, dentro il difensore Cuomo. Crotone con il 3-5-1 si porta neg.i spogliatoi in vantaggio dopo   he al minuto quarantre Cordaz ha respinto un pericoloso pallone calciato da Lombardi. Ancora un cambio nella ripresa per il Crotone, fuori al minuto cinquantacinque Nalini, dentro Mazzotta. Quest’ultimo al minuto cinquantotto combina un perfetto assist in area avversaria per Crociata che tutto solo manda il pallone oltre la traversa. Sarà questa l’azione che in seguito risulterà determinante per la sconfitta. Al minuto sessantacinquesimo calcio d’angolo a favore della Salernitana, dalla bandierina il pallone giunge a Jallow che lo insacca. La spinta offensiva dei locali non si esaurisce ed al minuto settantre Gondo di testa ribalta il risultato a favore della propria squadra con un perfetto colpo di testa senza nessun avversario ad ostacolarlo. Lotta il Crotone con le residue forze e riesce a trovare il pareggio con Gligliotti al minuto ottantre. Sembrano finire le amarezze dei pitagorici a proposito del risultato ma, come detto, nel calcio niente si può affermare prima del triplice fischio. Infatti, al novantaquattresimo minuto ancora Gondo di testa in zeguito ad una punizione, mette dentro il pallone del definitivo successo dei locali. Salernitana e Crotone appaiate a 22 punti ma fuori dalla zona play-off.  

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin