Camigliatello Silano (CS).Torna “Incontri Silani”- Percorsi Culturali, Rassegna di Letteratura Nazionale. Si partirà il 9 Agosto con un ricco Calendario di Eventi.Le conclusioni sono previste per l’8 Settembre 2019.

Si svolgerà un ricco ed impegnativo calendario che ha previsto incontri con le autrici e gli autori  dei 60 titoli che costituiscono la pietra miliare della VII Rassegna. Personalità di spicco e spazio – letture animeranno uno scenario  suggestivo: l’Anfiteatro della rinomata cittadina silana di Camigliatello (CS). Un ampio Programma di Eventi che – come previsto – vedrà anche sulla scena altre ambite realtà dell’Altopiano.

 

Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’ esperienza speciale che è la cultura”.  ( Pier Paolo PasoliniPoeta, Scrittore, Regista, Sceneggiatore e Drammaturgo).

Pier Paolo Pasolini, lo Scrittore tragicamente scomparso nel 1975.

 

Un Impegno che si rinnova: ” Incontri Silani “- Edizione 2019.

E’ un’Idea, un Progetto innovativo per la Sila! Anche una sfida vera ed entusiasmante, sul piano  della valorizzazione e promozione turistico-ambientale. Una sorta di  ‘rivoluzione culturale’ – come qualcuno l’ha giustamente definita –  un impegno civile teso a migliorare le condizioni generali del territorio, teatro di una Manifestazione che ha nella sua estensione e nella caratura dell’Impegno una inconfutabile originalità, un’unicità a livello nazionale. Una sfida che si porta avanti con un piccolo drappello di persone, che credono in una sorta di volontariato culturale, nella sua funzione, nella sua potenziale capacità contaminante.

                    Il Logo Simbolo della VII Rassegna  degli “Incontri Silani” – ( 9 Agosto – 8 Sett. 2019).

L’artefice-ideatore e promotore dell’attesa Manifestazione è Egidio Bevilacqua  (titolare de La Dea Editori di Camigliatello silano), figlio di quella Sila operosa, che non vuole restare a guardare ma che pensa e sogna un futuro diverso e più armonico per la ‘sua’  Sila, non ferma un attimo la sua piccola ma dinamica macchina di quella Micro-editoria, attiva e pulsante di iniziative di conclamato interesse, palestra di speranze e di emozioni.

Altra definizione di Spazio culturale degli ” Incontri Silani – 2019″.

Un paziente ‘Mosaico di Eventi’, che ha previsto l’intrattenimento per 30 giornate intense, costruito con passione ed esperienza. Una Rassegna che, annualmente, s’arricchisce e presenta delle importanti novità, con forme e spazi diversi, pur confermando il riuscito logo “ aSilain4”, quali: “Letture ad Alta Quota” e “ Letture in Piazza”. Come sempre a fornire significativo apporto al calendario delle manifestazioni c’è un’altra figura importante: la sig.ra Elvira Pacenza, veterana di Eventi silani e punto di riferimento  organizzativo, nelle veste di Direttore Artistico.

 

Ha pensato bene l’organizzazione di questo ‘Mosaico di Eventi’ promozionali di affidare, per lo svolgimento della VII^ edizione degli ‘Incontri Silani” ( così, per brevità saranno indicati in appresso ), il coordinamento delle attività a figure di comprovata esperienza: Stefania Fratto  (Promotrice culturale) ed allo scrivente, sostenitore e collaboratore di sempre, dell’ originale Iniziativa, fin dalla sua 1^ edizione.

Diversi e prestigiosi, quest’anno, anche le Realtà che hanno voluto conferire alla Rassegna silana il patrocinio non oneroso. Tra gli Organismi che ci piace indicare, oltre a quelli storici consolidati, tra Enti Locali e Territoriali, realtà  Culturali e Produttive, la qualificata presenza dell’AGE (Agenzia Giornalistica Europea), con la partecipazione del Giornalista Franco Mollo.

L’ Anfiteatro di Camigliatello Silano – Scenario di rappresentazioni ludico, espositive e culturali.

Quali altri tasselli salienti compongono il citato ‘Mosaico di Iniziative” alla VII^ Rassegna degli Incontri Silani -Edizione 2019?

Tra le novità di quest’anno c’è la presenza, quali protagoniste, di altre rinomate località dell’Altopiano  (Lorica e Silvana Mansio), dove si svolgeranno alcune manifestazioni di sicuro richiamo, con la presentazione di titoli di produzioni librarie di successo e con la partecipazione diretta degli Autori con ospiti dialoganti di riconosciuto livello professionale e tanto amore per i luoghi silani.  Ecco le Cittadine della cultura 2019 della Sila:- Camigliatello Silano: dal 9 agosto all’8 settembre 2019; – Lorica: 12 – 14 – 25 agosto;- Silvana Mansio: 20 – 22 agosto.

Un Programma e un’Azione a sostegno di uno Sviluppo Turistico-Culturale Sostenibile.

Si tratta di una programmazione articolata e complessa, a valenza multisettoriale, con una buona risonanza e credibilità a livello regionale, nazionale ed internazionale, che si svolgerà, nell’ imminente edizione di quest’anno nel centralissimo anfiteatro di Via Roma, sul corso principale di Camigliatello Silano, sito ideale per lo svolgimento del calendario delle iniziative.

La Località Silana di Silvana Mansio quest’anno inserita nel circuito degli “Incontri Silani -2019”.

Gli avventori, i curiosi visitatori, gli appassionati della Montagna,  i cultori della Sila, gli amanti dei percorsi culturali e gastronomici, che giungeranno per l’occasione sull’Altopiano troveranno più un’opportunità per vivere e condividere momenti appaganti e magici, coinvolgenti, gustosi ed anche spazi di utile divertimento.

Sì, anche divertimento, con giochi coinvolgenti che quest’anno, oltre ai circa 60 titoli – l’organizzazione ha attuato la formula della Bibliodiversità – della rassegna libraria che annovera  autrici/autori di spessore nazionale, faranno parte integrante del Programma.

Indichiamo, brevemente, la tipologia di questi giochi, che già sono stati considerati come attrattivi e graditi nell’ambito del Progetto Multidisciplinare: -“ Caccia ai Libri” ( Caccia al Tesoro); “ Fai Girare i Libri “ ( Ruota della Fortuna).- “Caccia la Patata” (Caccia al Tesoro); “Fai Girare la Patata” (Ruota della Fortuna).

-6/7/8 Settembre – Appuntamento Gastronomico: “Patata della Sila-Fest”, con degustazioni nei ristoranti e agriturismi che hanno aderito alla Manifestazione. Per l’occasione saranno preparati piatti con l’elemento principe: la patata “regina della Sila”.

 Un Progetto che si rinnova, per esaltare almeno tre punti cardine della Sila: Ambiente – Turismo – Cultura, per  incentivare uno Sviluppo integrato: Qualificato, Consapevole, Intelligente.

Egidio Bevilacqua, la New-Sila e la Dea Editori, con pochi convinti ed entusiastici sostenitori, da anni è impegnato in attività (non episodiche) di promozione e valorizzazione equa ed eco-compatibile della Sila. Le Iniziative, già da tempo, puntano sulla componente culturale e libraria e sui processi di educazione al gusto delle migliori produzioni agroalimentari del territorio, in un’ottica di ‘Benessere Sostenibile’.

Una Incantevole Vista del Lago Arvo – Lorica. La ricercata Località è nel Programma degli “Incontri Silani -2019”

La Programmazione 2019 degli “ Incontri Silani” offre ancor più un profilo netto ed innovativo di “Progetto per la Sila”, orientato alla promozione turistico-culturale e, di riflesso, a quella gastronomico-ambientale, che nelle diverse articolazioni si svilupperà proprio nel cuore della stagione estiva.

 Un impegno costante e tenace, attraverso il quale  è stato possibile mettere su un vero e proprio ‘Cartellone’ di attesi appuntamenti la vera sostanza di una Rassegna che, anno dopo anno, ha conquistato fiducia e consenso nella opinione pubblica calabrese e oltre.

Nella programmazione generale c’è anche la particolarità  dell’indicazione di mete turistico-culturali, di punti di ristorazione, con accenni alla tradizione dei luoghi, delle caratteristiche storico-ambientali, della gastronomia  tipica, nella logica della sostenibilità), da realizzare  con un  gradualismo, a dir poco scientifico, in modo da coprire l’intero mese della Rassegna silana. Un approccio innovativo per rispondere, così, ai diversi orientamenti di gusto e tendenze sull’evoluzione del fenomeno turistico-culturale e ambientale della aree montane ( per una fruibilità da affrontare con.. dolcezza e lentezza) della Calabria”.

L’ Altopiano Silano è anche il regno delle essenze floricole.

Una utile nota Sitografica: La SILA vista dall’alto assume la forma di un grande cratere.

Il Progetto “ Incontri Silani” ( in tutte le sue articolazioni) si sviluppa in un territorio posto nel meraviglioso Altopiano Silano, esteso per più di 1.700 kmq, che occupa la parte centrale della Calabria e delle provincie di Cosenza, Crotone e Catanzaro. Il territorio della Sila, visto dall’alto assume la forma di un grosso cratere, circondato da una corona di vette e magnifici boschi.

La Sila, che geologicamente è costituita in gran parte da rocce silicee-cristalline-scistose e da graniti e dioriti, ha uno sviluppo molto pianeggiante; si divide (da nord a sud) in tre macro aree: Sila Greca, Sila Grande e Sila Piccola, con altitudine media superiore ai 1200 metri sul livello del mare.

Il breve commento di Egidio Bevilacqua, Ideatore ed Organizzatore dell’Evento.

Egidio Bevilacqua, vive ed opera in Sila da diversi anni. E’ un protagonista di tante Iniziative di Promozione del Territorio.

“Lo sforzo per organizzare una Rassegna del genere è notevole, e i risultati rispecchiano la grande laboriosità, la caratura di un impegno, il livello di collaborazione e di cooperazione tra diversi Soggetti presenti sul territorio, non solo dell’Altopiano della Sila. I numeri – e la qualità degli stessi – sono importanti, e qui parliamo di 30 giornate d’ingresso gratuito, offerte a un bacino di residenti, villeggianti e turisti, appassionati della montagna e dell’ambiente silano. Il nostro obiettivo è quello di aumentare il numero di utenti nelle biblioteche, e in definitiva il numero di lettori, attraverso un calendario fitto d’impegni e di appuntamenti con i preziosi ospiti. Tutto orientato ad alimentare: dibattiti, analisi e riflessioni sul mondo dei libri (ribadiamo che la nostra bussola è rappresentata proprio dal libro), sull’ educazione alla lettura, sul ruolo della Letteratura in generale. Il consenso che riceviamo dalla cittadinanza è per noi fondamentale: ci dà la forza ad impegnarci ancora di più. Possiamo ben affermare – ha concluso Egidio Bevilacqua – che La Rassegna “Incontri Silani “ costituisce, pertanto, uno dei più importanti appuntamenti culturali del Sud Italia, con un punto di eccellenza nel cuore dell’Altopiano, nel Parco Nazionale della Sila. Buon “Incontri Silani” a tutti”.

Da Casali del Manco (CS), 21.07.2019

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin