Tokyo. Manca forza lavoro: le aziende trattengono dipendenti fino a 70 anni

In Giappone si assiste alla grave carenza di forza lavoro. Un fenomeno “allarmante” al punto che il governo di Tokyo esorta le aziende del Paese a mantenere in organico i propri impiegati almeno fino a 70 anni di età.

L’esecutivo nipponico inoltre offre assistenza alle imprese che danno occupazione a pensionati attraverso la formazione di nuove società. Ma anche tramite il lavoro freelance.

Nel 2030 in Giappone verranno a mancare almeno 6,44 milioni di posti di lavoro. Le statistiche rivelano che nel 2018 dei 66,64 milioni di lavoratori circa il 13%, cioè 8,6 milioni, avevano più di 65 anni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin