Parco del Pollino. Sequestrati animali e un manufatto abusivo

Un manufatto abusivo e 128 capi di bestiame sono stati posti sotto sequestro dalla Stazione Carabinieri Parco di Cerchiara di Calabria durante un servizio mirato al controllo sulla detenzione di animali da reddito e agli abusi edilizi in area Parco del Pollino. L’attività ha portato al controllo di numerose aziende zootecniche, attraverso la verifica della corretta documentazione, marchiatura e identificazione degli animali nonché la loro regolare movimentazione.

L’attività è stata svolta nei comuni di Francavilla Marittima e Cerchiara di Calabria. Ha collaborato il servizio Veterinario Distretto Sanitario “Jonio Nord” di Trebisacce.

Nell’operazione sono stati eseguiti quattro sequestri cautelativi sanitari a carico degli animali interessati (ovicaprini e suini) oltre ad essere state elevate sanzioni amministrative per circa 8.000 euro. Le verifiche a carico di immobili costruiti o ristrutturati in zone ricadenti nell’are protetta del Parco Nazionale del Pollino hanno portato al sequestro penale nel comune di Cerchiara di un manufatto destinato ad abitazione perché privo del permesso a costruire, del nulla osta dei beni ambientali e del parere dell’Ente Parco per il quale sono state deferite alla Procura della Repubblica di Castrovillari, a vario titolo tre persone.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin