Trivelle. La Lega stufa dei grillini: basta fare perdere posti di lavoro

Da una parte il realismo della Lega, dall’altra le utopie dannose dei grillini. Due visioni opposte che difficilmente convivono. Matteo Salvini prova a mettere Luigi Di Maio di fronte al bene dell’Italia, ma il grillino medio ha difficoltà evidenti a fare i conti con i bisogni veri degli italiani.

L’ultimo scontro nella maggioranza riguarda il tema delle trivelle. “Non si scherza con migliaia di posti di lavoro”, affermano fonti della Lega.

Il Carroccio esprime preoccupazione per la possibilità che l’emendamento al decreto semplificazioni passi così come voluto dal M5s, cioè con lo stop alle trivelle e l’aumento dei canoni. Fonti di governo riferiscono inoltre che, se non si dovesse trovare un accordo sulle trivelle, salterebbe l’intero decreto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin