Ladispoli in Kuwait alla Fiera internazionale dell’invenzione

Sabato 26 gennaio una delegazione formata dall’assessore comunale alle politiche sociali, Lucia Cordeschi, e la delegata alla disabilità ed ai progetti internazionali, Diab Cendrella, volerà in Kuwait. Infatti l’amministrazione comunale di Ladispoli parteciperà alla undicesima Fiera internazionale dell’invenzione in medio oriente.

“L’evento – afferma l’assessore Cordeschi – prevede la presentazione di brevetti ed invenzioni di tutti coloro che vogliono partecipare all’iniziativa. Ladispoli sarà presente alla manifestazione con un’invenzione scientifica presentata dall’associazione Euterpe. Si tratta di un metodo psicopedagogico e artistico musicale per l’apprendimento, cura e terapia della persona. L’amministrazione ringrazia il mediatore internazionale Hussein Farroukh per aver invitato il comune di Ladispoli a partecipare”.

“La fiera internazionale dell’invenzione del Medio Oriente ha una tradizione consolidata; il primo dei quali si è tenuto nel 2007, e da allora, l’IIFME ha raggiunto il livello più alto; e oggi IIFME è una delle più grandi fiere di invenzione specializzate in Medio Oriente; ed è considerata la seconda fiera più significativa a livello mondiale”. Insieme alla delegazione del comune di Ladispoli, che volerà in Kuwait a proprie spese, ci saranno il maestro dottor Tommaso Liuzi dell’associazione Euterpe e l’alunno El Helwani Jad che testimonierà la valenza del metodo scientifico.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin