Cose da lupi il 27 gennaio allo Spazio Teatro 89 di Milano

Sono i bambini dai tre anni di età in su gli spettatori preferiti per lo spettacolo “Cose da lupi”, in programma domenica 27 gennaio (ore 11; ingresso 8 euro) allo Spazio Teatro 89 di Milano nell’ambito della rassegna per l’infanzia “Teatro Piccolissimo… e non solo”. Portato in scena dalla compagnia Zanubrio Marionettes, lo spettacolo rivisita in modo originale e inconsueto quattro fiabe famose (“Cappuccetto rosso”, “Al lupo al lupo!”, “Il Lupo e i sette capretti” e “I tre porcellini”): evocando semplici azioni quotidiane, si narrano le storie con l’aiuto di oggetti di uso quotidiano sottratti dalla loro normale destinazione e usati in un contesto narrativo inconsueto, creando immagini ironiche e divertenti.

I luoghi di routine diventano così sorprendenti scenari: azioni e gesti ordinari, come fare colazione, buttare la spazzatura, mangiare, lavare e stirare, si trasformano in qualcos’altro, grazie alla bravura e all’interpretazione dell’unico attore protagonista (Riccardo Canestrari). Zanubrio Marionettes è una compagnia di teatro di figura che si dedica alla costruzione e alla messa in scena di spettacoli di burattini, marionette, pupazzi, ombre e video-installazioni, nata dalla collaborazione artistica di due scultori, Giovanna Rossetti e Riccardo Canestrari.

In questa forma espressiva i due artisti hanno trovato un mezzo per dare azione di movimento alle opere che realizzano. Giovanna Rossetti si è formata tra le Accademie di Belle Arti di Bologna e Monaco di Baviera. Si è avvicinata al teatro di figura come veicolo di studio della sua opera performativa, dedicandosi alla costruzione e alle scenografie. Riccardo Canestrari ha studiato prima al liceo artistico e poi all’Accademia di Belle Arti di Ravenna: ha collaborato per oltre dieci anni con alcune delle più importanti compagnie di teatro di figura italiane in veste di costruttore e interprete, partecipando a numerosi festival nazionali ed internazionali.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin