Proteggere l’auto dal freddo: 6 pratici consigli

L’arrivo della stagione invernale è sempre temuto da ogni automobilista non solo per le difficili condizioni atmosferiche che rendono più insidiosa la guida, ma anche per elementi quali pioggia, neve, gelo o grandine che rischiano di provocare danni anche importanti alla propria vettura.

Non è soltanto la carrozzeria dell’auto ad essere messa in pericolo dal freddo, ma anche la meccanica rischia di subire danneggiamenti a seguito dell’abbassamento delle temperature.

Gli esperti di auto500.it hanno individuato alcuni suggerimenti utili da seguire che ti consentiranno di mantenere la vettura al sicuro ed in perfetta efficienza, proteggendola dal freddo!

  • Antigelo

Prima precauzione da prendere quando l’inverno è alle porte è quella di utilizzare un antigelo. I liquidi della vettura, infatti, possono solidificare in presenza di temperature rigide e per evitare questo fenomeno è buona norma utilizzare un liquido antigelo in aggiunta ai liquidi refrigeranti del motore,del lavaggio del parabrezza e del lunotto.

Analogamente, è buona norma controllare l’olio della vettura ed i liquidi della batteria per evitare di trovarsi con una vettura impossibilitata alla messa in moto.

  • Coperta per auto

Per proteggere la carrozzeria della tua vettura dal freddo si può prendere in considerazione l’acquisto di una coperta per auto.

Grazie a questo prodotto, infatti, anche se non disponi di un box dove ricoverare la tua vettura potrai godere di una protezione pressoché totale dalle intemperie.

Online si trovano numerosi versioni di coperte per auto realizzate in materiali differenti ed adatte ad ogni tipologia di vettura.

  • Telo antighiaccio

Uno degli elementi dell’auto da proteggere dal freddo è senza dubbio il parabrezza. Non capita di rado, infatti, di trovarsi la mattina con il vetro della propria auto cosparso da una lastra di ghiaccio a causa del rigido abbassamento delle temperature nel corso della notte.

Onde evitare di perdere tempo prezioso per pulire il parabrezza con un raschietto, è bene adottare un telo antighiaccio da posizionare sia sul parabrezza che sul lunotto. In commercio sono presenti vari modelli, da quelli da fissare al parabrezza bloccando il telo dopo aver alzato i finestrini sino a prodotti dotati di magneti in grado di essere applicati sulla carrozzeria senza recare danni.

Tutte queste soluzioni consentono di avere una protezione dal gelo ottimalepreservando così la vita del parabrezza, del lunotto posteriore e dei tergicristalli.

  • Lavaggio della vettura

Uno degli accorgimenti da prendere per proteggere l’auto dal freddo è quello di lavare con una certa frequenza la tua vettura nel corso del periodo invernale.

Per evitare che le lastre di ghiaccio presenti sull’asfalto creino pericolo agli automobilisti, sulle strade vienesparso del saleutile a sciogliere questi elementi.

Il sale, tuttavia, ha un forte potere corrosivo sulla tua vettura ed aggredisce sia la carrozzeria che gli elementi in plastica e le guarnizioni. Per evitare di ritrovarti con un’auto dall’aspetto deteriorato è opportuno procedere ad un lavaggio accurato ad intervalli regolari utilizzando anche una cera protettiva per rendere ancora più resistente la carrozzeria.

  • Raschietto

Se non vuoi acquistare un telo protettivo per parabrezza e lunotto, puoi sempre ricorrere al caro e vecchio raschietto per eliminare lo strato di ghiaccio che nelle notti più rigide si deposita sui vetri della tuaauto.

In questo caso dovrai essere disposto a perdere del tempo per completare l’operazione di rimozione del ghiaccio prima di poterti mettere in marcia. Per velocizzare il tutto puoi anche utilizzare lo sbrinatore tramite il condizionatore della vettura.

Evita assolutamente di versare l’acqua calda direttamente sui vetri. Una operazione simile potrebbe portare alla rottura del parabrezza o del lunotto a causa dello shock termico.

  • Cavi di ricarica

Come abbiamo visto, la batteria è uno degli elementi che patisce maggiormente le temperature invernali. Per evitare di trovarsi con una vettura che non ne vuole sapere di partire a causa della batteria improvvisamente scarica, è buona pratica quella di portare sempre con sé i cavi di ricarica.

Sarà sufficiente collegare i cavi alla propria batteria ed a quella di un’altra vettura con batteria carica per avere la possibilità di mettere in moto l’auto e recarsi immediatamente dal proprio elettrauto di fiducia per la sostituzione.

come riparare auto da freddo auto500.it

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin