Reggio Emilia. Erasmus+: la Provincia ottiene la Carta della Mobilità

Si è tenuta nei giorni scorsi a Palazzo Falletti, a Roma, la cerimonia di consegna delle Carte della Mobilità 2018 del Programma Erasmus+, Ambito Istruzione e Formazione Professionale (Vet). Tra i sette enti e istituzioni assegnatari, anche la Provincia di Reggio Emilia, unica – insieme all’Ente canossiano di Verona – ad aver ottenuto il punteggio massimo di 100.

“Questo importante riconoscimento conferma la vocazione europea di Reggio Emilia e di un intero sistema, ora confluito nella Fondazione E35, in cui la Provincia ha sempre ricoperto un ruolo importante tanto da essersi vista approvare dal 2009 a oggi ben 15 progetti Leonardo ed Erasmus+ che hanno permesso a oltre 900 ragazzi di vivere all’estero esperienze determinanti per la loro crescita personale e professionale” spiega la vicepresidente Ilenia Malavasi.

“La Carta della Mobilità VET Erasmus+, che viene rilasciata agli enti che hanno un’esperienza consolidata nell’organizzazione di azioni di mobilità, ci permetterà di sviluppare ulteriormente la nostra attività, potendo richiedere finanziamenti secondo una procedura agevolata nell’ambito dei bandi Erasmus+ relativi alla mobilità per studenti e docenti”. A ricevere a Palazzo Falletti di Roma da Natalia Guido, del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, la Carta della Mobilità per conto della Provincia di Reggio Emilia è stato Martino Soragni della Fodazione E35.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin