Milano. Ultima domenica con Museo a cielo aperto

Domani 28 ottobre, dalle ore 10 alle 18, è in programma l’ultimo appuntamento dell’anno della rassegna “Museo a cielo aperto”. Una giornata di eventi gratuiti con il teatro, la musica, il cinema, le passeggiate tematiche al Cimitero Monumentale, promossa dal Comune di Milano e realizzata da Fondazione Milano – Scuole civiche presente con diplomati e allievi della Civica scuola di musica Claudio Abbado, della Civica scuola di cinema Luchino Visconti e della Civica scuola di teatro Paolo Grassi. Un modo insolito per scoprire o riscoprire uno dei tesori d’arte e memorie della città. Molti i protagonisti della Milano di oggi che guideranno le passeggiate tematiche attraverso i viali del Cimitero dove sono custodite storie e memorie della città e non solo. L’ultimo appuntamento della rassegna “Museo a cielo aperto” si svolgerà anche in caso di maltempo.

Alle 10 il giornalista sportivo Dario Ricci condurrà la passeggiata “Per il podio e per la Patria: dai campi dello sport alle trincee della Grande guerra” che, in occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale, porterà alla scoperta delle vite dei campioni dello sport italiano che combatterono la Grande guerra. Alle 10:30 Giorgio Cosmacini – medico, filosofo, storico della medicina – racconterà la “Storia della medicina e della sanità lombarda” attraverso le storie dei grandi personaggi che ne sono stati protagonisti.

Alle 11 Paola Dubini, professore di management dell’Università Bocconi, guiderà una passeggiata dal titolo “Lo spirito di una università” dedicata ai principi istitutivi, ai personaggi e al ruolo dell’Università Bocconi. Alle 11:30 Marco Pietripaoli, direttore di Ciessevi – Centro Servizi volontariato Città metropolitana di Milano – condurrà il pubblico nella passeggiata “Donne tra emancipazione e solidarietà” sulle protagoniste della nascita del volontariato a Milano.

Alle 12 Riccardo Fedriga, storico delle idee, guiderà la passeggiata “Letterati, editori, archivi di pietra e castelli di carta” attraverso le storie degli editori e degli intellettuali protagonisti della vita cittadina tra gli anni Cinquanta e Sessanta. Alle 14:30 Maria Eugenia D’Aquino, attrice, Direttrice artistica di Teatroinmatematica – Scienzainscena e Presidente di PACTA. dei teatri, porterà il pubblico “A spasso con Maria Gaetana”, per festeggiare il 300° compleanno di Maria Gaetana Agnesi, matematica, filosofa e benefattrice milanese, una delle figure più significative della storia italiana.

Alle 15 la giornalista e critico teatrale, Claudia Cannella, condurrà un viaggio “Da Luigi Bellotti Bon a Paolo Grassi: capocomici, impresari e utopie teatrali” sulla storia e lo spirito del teatro milanese. Alle 15:30 sarà tempo di “Duelli nei viali dell’eternità” una passeggiata dedicata alla scherma italiana a cura della campionessa olimpica Carola Mangiarotti, dello storico della scherma Giancarlo Toran, di Gianfranco Magnini della Federazione italiana scherma e Joelle Piccinino presidente del comitato organizzatore dei recenti Campionati italiani assoluti Milano 2018.

Alle 16 Dalia Gaberscik condurrà una passeggiata dedicata tra ricordi personali e pubblici al padre Giorgio Gaber. Le passeggiate tematiche sono gratuite e prenotabili al gazebo a partire dalle ore 9:30 fino al raggiungimento del numero massimo previsto per gruppo.

Per tutta la mattina in sala conferenze saranno proiettati i cortometraggi, realizzati dagli allievi della Civica scuola di cinema Luchino Visconti, “Distanze” di Gloria Mantegazza, Silvia Caroni, Giacomo Francesconi e “Cesarino” di Elena Carnicelli, Alessandro Pano, Eugenio Ruggieri. Il programma teatrale presenta due corti teatrali, scritti e interpretati ad hoc da diplomati della Civica scuola di teatro Paolo Grassi. Protagonisti delle brevi pièce sono i sepolti celebri del cimitero che incontrano i cittadini contemporanei creando, attraverso il rito del teatro, un piccolo corto circuito con l’aldilà.

Nella galleria inferiore di levante [C], alle ore 11 e alle 15, sarà protagonista la breve pièce “Biki. Dove non tramonta la bellezza” – di Luca Rodella con Sara Zanobbio e musiche di Roberto Dibitonto –, un’elegante signora anziana in preda a nostalgici ricordi attende una telefonata importante durante l’ora del tè. Una telefonata che deciderà le sorti della più grande sfilata di moda che avverrà all’Hotel Excelsior. L’anziana signora si chiama Elvira Leonardi Bouyeure, in arte Biki, e l’hotel in questione altro non è che il Cimitero che ora la ospita.

Alle ore 12 e alle 16 nella galleria inferiore di levante [C-D] andrà in scena “Batte soltanto l’ala del suo sogno” – di Luca Rodella, con Paola Campaner, Erika Marino e Angela Papagni e musiche di Roberto Dibitonto – dedicato a Gaby Angelini, pioniera dell’aviazione durante il regime fascista, che lottò per seguire il suo sogno nonostante la rigida concezione di donna dell’epoca. Un sogno condiviso da ogni essere umano fin dagli albori della civiltà, quasi come un’ossessione innata: librarsi in volo come un uccello. Il sogno, per Gaby, divenne realtà.

Il programma musicale a cura della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado farà risuonare nella splendida cornice del Cimitero note antiche e jazz. Alle ore 12:30 nella chiesetta Irene Bersanti (flauto) e Martina Nifantani (arpa) proporranno il concerto di musica antica “Passo a due” con un repertorio da Bach a Donizetti, da Rota a Lauber. Concluderà la giornata alle 16:45 il concerto jazz del trio Just friends trio – Antonio Giuranna e Marco Forcione alla chitarra e Fabrizio Carriero alla batteria – dal titolo “Jazz and beyond” dove l’interplay vivo e a tratti giocoso, le scelte ritmiche e timbriche – l’ “orchestrazione senza orchestra” – e soprattutto il divertimento e la leggerezza, sono gli elementi che connotano la performance e lo scambio con gli ascoltatori in questo breve viaggio attraverso alcuni classici tratti dal più noto repertorio jazz, soul e pop d’autore.

Lascia un commento