A Milano è in atto la Dinosaur invasion

I vecchi dominatori della terra stanno invadendo la Fabbrica del vapore con una grande mostra, Dinosaur invasion, visitabile sino al 3 febbraio. Organizzata in co-produzione con il Comune di Milano, coinvolge non solo bambini, ma anche ragazzi e famiglie, grazie alla realizzazione di un parco giurassico a grandezza naturale che offrirà un’esperienza unica e dinamica di grande impatto. Oltre 30 dinosauri da osservare ciascuno nel proprio ambiente ricreato con cura in 17 isole a tema.

Dinosaur invasion: cos’è

Un viaggio a ritroso nel tempo, a partire da 250 milioni di anni fa nell’Era Mesozoica per passare da Triassico, Giurassico e Cretaceo. Grazie alla tecnologia degli animatronics le grandi e fedeli riproduzioni dei dinosauri muoveranno corpo, lingua, bocca, occhi, coda, ali e artigli, immergendo il visitatore in una giungla di piante artificiali ed effetti speciali. “L’esperienza mediatica complessiva, cinematografica, televisiva, espositiva conferma da decenni a livello mondiale che i dinosauri sono in assoluto i migliori ambasciatori delle scienze della vita – spiega il professor Alessandro Cecchi Paone –, in particolare presso i più piccoli, gli studenti delle scuole primarie, gli adulti che vogliono recuperare nozioni dimenticate di biologia, zoologia e paleontologia. È però indispensabile che, come in questa mostra, le ricostruzioni degli esemplari e del loro ecosistema siano precise e affidabili”.

Tutte le creature sono state progettate e costruite sulla base delle indicazioni di un team di paleontologi professionisti grazie ai quali è stato possibile riprodurre i dinosauri a grandezza naturale con massima precisione non solo nell’aspetto, ma anche nei movimenti, fedeli al loro comportamento in natura. “Il valore apprezzabile di questa esposizione è la capacità di riportare all’attenzione del pubblico temi importanti – spiega Fabio Di Gioia, curatore della mostra –. La complessa biologia che rende unico il nostro pianeta, la sua continua evoluzione e i temi come le estinzioni e la sostenibilità, sono contenuti di grande attualità che accompagnano la visita e stimolano l’interesse specialmente fra i giovani. La presenza di questa esposizione a Milano è particolarmente felice sia per il luogo che la ospita sia perché trova un corollario naturale di istituzioni eccellenti della città, fra cui il Museo della scienza e della tecnica e il Museo civico di Storia naturale che possiede importantissime sezioni di Paleontologia e dove è possibile approfondire e continuare lo studio e l’esperienza scientifica ed educativa”. Alla fine del percorso espositivo, i più piccoli potranno continuare la loro esperienza giurassica e divertirsi nell’area gioco a loro dedicata.

Lascia un commento