Roma resiliente. Natura e arte in città fino a settembre

Un programma denso per conoscere le meraviglie quotidiane che a volte si confondono all’occhio distratto di ogni giorno, ma che splendono su Roma o vivono nei parchi, nei giardini. Di giorno e di notte. Le stelle che accompagnano l’arrivo dell’autunno con quell’aria un po’ speciale e rarefatta che circonda l’equinozio.

Ma non solo: mostre e allestimenti, percorsi di natural gardening, e osservazioni astronomiche quindi, laboratori didattici sull’ambiente e sulla fauna urbana, passeggiate col binocolo alla scoperta di piante e animali nel verde storico della città, esplorazioni naturalistiche serali di citizen science in ville e parchi romani (Villa Borghese, Villa Leopardi, Villa Pamphilj, Parco Acqua Acetosa e Parco Regionale dell’Appia Antica), passeggiate, letture ad alta voce e animazioni teatrali e spettacoli di divulgazione scientifica anche nei teatri: Lido di Ostia e Quarticciolo, dove sono previsti incontri ad ottobre.

Ecco dunque ai nastri di partenza, da oggi, martedì 21 agosto, il progetto Metropoli Resiliente, oltre venti incontri gratuiti da agosto a settembre ed altri ancora ad ottobre, per ragazzi dagli otto anni in su, alla scoperta del patrimonio naturale della città, delle stelle, dell’arte, della lettura nelle biblioteche, nei musei civici e nelle ville. La manifestazione è promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, e realizzata grazie al contributo della Regione Lazio nell’ambito del bando La Cultura fa Sistema vinto da Roma Capitale nel 2017.

Lascia un commento