Rimini. Ronde italo polacche per la sicurezza in spiaggia

Squadristi in azione sulle spiagge di Rimini. Le ronde sono state organizzate da Forza Nuova Romagna. “Si è conclusa con successo la prima operazione europea per la sicurezza nata dalla collaborazione tra i militanti italiani di Forza Nuova e quelli polacchi dell’ONR“, annuncia in un comunicato il partito di destra.

FN accusa “tutte le sigle della sinistra antagonista riminese che si erano mobilitate per ostacolarne lo svolgimento in tutti i modi”. I gruppi di estrema destra, quello italiano con i “fratelli” polacchi, hanno passeggiato sulla spiaggia, sia di giorno che di notte, e presidiato i luoghi “caldi” di Rimini.

“Dispiace per il disagio arrecato dalle forze di Polizia al nostro seguito – spiega Mirco Ottaviani – dispiace di non essere potuti arrivare dappertutto, dispiace di essere riusciti a restituire borse ai legittimi proprietari senza essere riusciti a recuperarne il denaro, ma siamo consapevoli che ne è valsa la pena, e che, anche se solo per poco, qualcuno ha potuto sentirsi più sicuro e per un attimo padrone a casa propria”. Nel mirino anche i due hotel che hanno ospitato i militanti di destra. “Recensioni negative sul web, minacce ed intimidazioni che la dicono lunga sulla natura di tali soggetti – denuncia Ottaviani. – Un modus operandi di carattere mafioso”. In un post su Facebook scrivono: “La nostra presenza non è passata inosservata sui bus, sui treni e nei parchi cittadini. Tanti cittadini riminesi ci hanno ringraziato per la nostra costante attività, in questi giorni”

Lascia un commento