Firenze. Per la tramvia stimati 40 milioni di passeggeri all’anno

Entro il 2018 entreranno in servizio anche la linea 3 Santa Maria Novella-Careggi (estensione della Linea 1, che da Scandicci arriva a Santa Maria Novella) e la linea 2 Piazza dell’Unità-Aeroporto Vespucci della Tramvia fiorentina. I cantieri a Firenze concluderanno il loro lavoro e la città potrà beneficiare degli effetti positivi a lungo attesi: riduzione del numero di auto in circolazione, abbattimento della polveri sottili, maggiore sicurezza e migliore qualità della vita con collegamenti rapidi e certi tra poli attrattivi strategici. Si stima che il nuovo mezzo pubblico di trasporto sarà utilizzato a regime da circa 40 milioni di passeggeri all’anno. Una stima che ci si aspetta possa crescere fino a 53 milioni di utenti annui nel 2040.

Il sistema tramviario fiorentino nel complesso delle 3 linee sarà lungo 16,9 km. Si calcola che sottrarrà oltre 14 milioni di viaggiatori e pendolari all’uso dell’autovettura, con un risparmio in termini di anidride carbonica di circa 12.000 tonnellate all’anno. Il costo dell’intervento è stato calcolato in 616.130.648 euro, dei quali oltre 50 milioni sono stati di contributo pubblico (circa 40 milioni di fondi Ue e 10 milioni di contributo regionale).

Le linee

La realizzazione di questa prima parte del sistema tramviario, per la quale è già prevista l’estensione con nuove linee fino a Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino, è stata resa possibile grazie ad u consistente contributo economico dell’Ue, assegnato nell’ambito del Por 2007-2013. La linea 1 tratta Scandicci-Santa Maria Novella è in servizio dal 14 febbario 2010. Collega il centro di Firenze con Scandicci, è lunga 7,720 km e conta 14 fermate. Ha visto nel 2017 una media mensile di 1.069.704 utenti (per un totale di 14.087.002 viaggiatori nel 2017 ed oltre 98 milioni da quando il servizio è stato avviato). L’apprezzamento da parte dell’iutenza è stato unanime ed è confermato dal crescente numero di utilizzatori (erano 735.701 al mese nel 2010, in tutto l’anno 7.751.134) che ha superato la stima ex ante di 10,5 milioni di passeggeri all’anno.

Il secondo stralcio funzionale della Linea 1, noto anche come Linea 3, va da Santa Maria Novella a Careggi attraversando zone ad alta densità abitativa e produttiva. Collega il Polo ospedaliero di Careggi, la stazione ferroviaria e la zona residenziale di Statuto, la Fortezza da Basso. E’ lunga 4,024 k, conta 13 fermate e sarà aperta al pubblico entro la fine del mese di giugno. Attualmente sono in corso le prove di funzionamento del sistema, propedeutiche alla messa in esercizio.

La linea 2 Santa Maria Novella – Aeroporto attraversa una delle zone a più alta densità della città di Firenze, in particolare collega la stazione di Santa Maria Novella con l’aeroporto Amerigo Vespucci, passando dal polo universitario di Scienze sociali, dal nuovo Palazzo di Giustizia, dalla sede della Cassa di Risparmio di Firenze dal più grande centro direzionale della Giunta Regionale Toscana. E’ lunga 5,483 km di cui 326 m sono in comune con Linea 1. Conta 13 fermate. La fine dei lavori è prevista per la metà del prossimo mese di giugno. Seguiranno le prove di sistema e il pre-esercizio. La messa in esercizio (apertura al pubblico) è prevista per la fine del mese di agosto prossimo.

Lascia un commento