Al Museo di Roma in Trastevere la Babele contemporanea

Il Museo di Roma in Trastevere ospita fino al 17 giugno prossimo “Babele”, 30 opere dell’artista argentina Gloria Argelés, realizzate tra il 2000 e il 2018 utilizzando tecniche diverse, sculture di legno, rete metallica, rilievi in carta e disegni. L’esposizione è a cura di Manuela Evangelista.

La Mostra è una riflessione sulla nostra Babele contemporanea, la storia del Novecento e il disagio di questo inizio di secolo. Esplicativa in questo senso l’installazione di ombre e rete che raffigura la biblica Torre, simbolo per l’artista della caduta del potere e dell’origine del caos. Nel percorso si incontrano cinque ritratti di personaggi che rievocano il pensiero del secolo scorso (Arendt, Freud, Gandhi, Mao, Marx) e ombre di gente in fuga, costretta all’abbandono della propria identità.Con la rete metallica, la Argelés costruisce immagini lievi ed evanescenti, il cui senso ultimo è da leggere nella precarietà, nell’instabilità mutevole che caratterizza le proiezioni dell’inconscio.

Gloria Argelés , nata nel 1940 Córdoba, dal 1972 vive e lavora a Roma ed espone negli anni in tutta Italia, a Bruxelles, in Svizzera e in Germania. La mostra è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Info: 060608 (tutti i giorni ore 9:00 – 19:00), museodiromaintrastevere.it ; museiincomune.it.

Lascia un commento