A Galatone (Lecce), il 6 maggio, la prima edizione del Premio d’Arte e Poesia sacra

GALATONE (Lecce) – Si svolgerà a Galatone la 1^ edizione del Premio di Arte e Poesia Sacra, un’iniziativa che è nata per promuovere l’integrazione tra diversi soggetti e diverse culture che si misurano sul versante della Pace fra i Popoli, con la poesia e l’arte, sullo sfondo di un modello di società inclusiva che vive la differenza come risorsa. L’evento è organizzato dall’Associazione VerbumlandiArt, presidente Regina Resta, la Caritas Diocesana, direttore don Giampiero Fantastico, vicedirettore don Giuseppe Venneri e il Rettore del Santuario del SS. Crocifisso, don Angelo Corvo.

La mostra sarà inaugurata nella Chiesa di Sant’Antonio a Galatone il 1° Maggio alle ore 17.30 e resterà aperta al pubblico fino al 10 maggio. Altre esposizioni saranno nella sede della Caritas Diocesana in via Leuzzi, 85.

Si vuole puntare sul Tema della Pace e della Difesa dell’Ambiente che tutti insieme possiamo e dobbiamo promuovere per contribuire alla sensibilizzazione dell’intera società mondiale. L’evento è un’occasione di incontro e di scambio di esperienze che valorizzano l’Arte e la Poesia come veicolo di socializzazione e di coesione sociale tra persone differenti per genere, per età, per razza, cultura, religione e provenienza sociale in un contesto di reale dialogo interculturale che coinvolge tutti in una pluralità di eventi e manifestazioni culturali.

Tra gli obiettivi primari di tale evento c’è proprio quello di trarre vantaggio dai valori trasmessi attraverso la testimonianza di ospiti illustri come il dott. Massimo Enrico Milone, direttore di Rai Vaticano, ed altre personalità straniere che offriranno in questo contesto motivi di scambi culturali  per lo sviluppo di conoscenze e competenze che consentono di realizzare il grande progetto dell’Associazione VerbumlandiArt della Catena della Pace che si sta diffondendo nel mondo con notevoli sforzi ed importanti capacità sociali, quali il lavoro di gruppo, la solidarietà, la tolleranza, ponendo l’attenzione sul tema dell’educazione alla Pace e al rispetto dell’Ambiente, e dell’integrazione.

La Giuria del Premio di Poesia è costituita da:

Don Angelo Corvo, Rettore del Santuario SS. Crocifisso, Galatone

Annella Prisco, scrittrice, vicepresidente Centro Studi Michele Prisco, Napoli

Goffredo Palmerini, scrittore, giornalista.

Mario Mennonna, docente di Lettere.

 

Curatore della Mostra: Carlo Roberto Sciascia, Critico d’arte

La Giuria del Premio d’Arte è costituita da:

Francesco Danieli, Presidente di Giuria, Storico-iconologo.

Nicola Ancona, Critico d’arte, pittore,

Ada Fedele, Restauratrice presso Museo Provinciale Sigismondo Castromediano

Giovanni De Cupertinis, Architetto

Massimo Enrico Milone, nato a Napoli nel 1955, laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1978. Inizia la propria attività in campo giornalistico con l’emittente Tele Napoli e il settimanale della Confcooperative Insieme oggi collaborando con il quotidiano Avvenire del quale diventa articolista e corrispondente. Nel 1979 entra in Rai, presso la Sede Regionale per la Campania, dove segue da inviato, in particolare per il TG1, alcuni dei più importanti avvenimenti, come il terremoto dell’Irpinia, il bradisismo flegreo, il terrorismo e il rapimento di Ciro Cirillo. È promosso Caposervizio e, nel 1989, è scelto come Vice Caporedattore. Nel 1992, nell’ambito della redazione giornalistica della Sede Regionale per la Campania, gli viene riconosciuta la qualifica di Capo Redattore e assume le funzioni di coordinamento dell’informazione regionale. Nel 2003 riceve l’incarico di responsabile della Redazione Regionale TGR Campania in qualità di Caporedattore Centrale, incarico che ricopre fino al 2013, anno in cui è chiamato a Roma per assumere la responsabilità di Rai Vaticano. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per l’attività giornalistica, tra cui i premi per il Bimillenario Virgiliano, il Città di Napoli, il Dorso e il Buone Notizie. Tra il 2002 e il 2009 è stato Presidente nazionale dell’Unione Cattolica Stampa Italiana dopo essere stato Segretario Generale. È autore di diverse pubblicazioni, tra libri e saggi giuridici. Per una trilogia sui Santi del Mezzogiorno ha ricevuto il Premio Capri San Michele. Ha insegnato al Master di giornalismo dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Lascia un commento