Prestiti senza garanzie e busta paga, possibile richiederli nel 2018?

Cerchi Prestiti senza garanzie? Scopri com’è possibile ottenerli nel 2018, e soprattutto quali sono le condizioni e i requisiti per farne domanda e poterne usufruire.

Nel 2018 fortunatamente è possibile richiederli a condizioni molto vantaggiose, sia per quanto riguarda il TAEG che per il TAG.

In questo articolo ci focalizzeremo sui prestiti personali lasciando perdere il discorso dei finanziamenti a fondo perduto per cui rimandiamo all’articolo apposito.

Prestiti senza garanzie o busta paga: come funzionano?

Le banche e le società erogatrici del prestito, si affidano sempre più alla busta paga o al cud come forma di garanzia più apprezzata. In assenza di queste, com’è possibile ricevere liquidità?

Per poter ovviare a queste difficoltà, ti presento i suddetti prestiti che non necessitano di garanzie:

  • Finanziamento tra privati online;
  • Finanziamento d’onore;
  • Finanziamento con cambiale;
  • Finanziamento fiduciario;

Ricordiamo di fare attenzione a tutta l’informazione che gira sui prestiti senza busta paga e garanzie in quanto c’è molta disinformazione, oppure in altri casi le informazioni non sono aggiornate.

Credito tra privati online

Tra i prestiti senza garanzie più apprezzati, il primo è senza dubbio quello tra privati online. Esistono piattaforme come Prestiamoci e Smartika che ti consentono di farlo in modo molto vantaggioso.

Il vantaggio è l’assenza totale di intermediari bancari e allo stesso tempo la sicurezza nel poter richiedere denaro ai privati che troverai nelle suddette piattaforme, e che metteranno a propria disposizione un determinato capitale.

Naturalmente in un secondo momento dovrai rimborsare la somma mensilmente, con gli interessi che ti verranno comunicati prima di poter accedere al credito di tali privati.

Prestito d’onore

Generalmente il Prestito d’onore viene erogato dall’Unione Europea, specialmente per lavoratori autonomi e per imprenditori di piccole e medie imprese. Il vantaggio è che il 60% della somma finanziata è a fondo perduto.

Mentre il restante 40% dev’essere rimborsato a secondo del piano d’ammortamento prestabilito, generalmente non supera i 36 mesi.

Prestito con cambiale

Il prestito con cambiale (o comunemente conosciuto come cambializzato), ti consente di ottenere fino a €20.000. La durata va dai 6 ai 60 mesi, non necessiti di alcuna garanzia o garante, e l’erogazione del credito ti viene assegnata mediante bonifico bancario o assegno circolare.

Questa tipologia di finanziamento non è adatta a chi:

  • Ha ricevuto una segnalazione dal CRIF come cattivo pagatore;
  • Chi ha un lavoro dipendente;
  • Per i pensionati;

Per quest’ultime categorie, il miglior modo per ottenere liquidità finanziata è la cessione del quinto.

Prestito fiduciario

Sei sei un giovane studioso che vuole approfondire le sue conoscenze e conseguire un master successivo alla Laurea, allora il prestito fiduciario è ciò che fa per te.

Quest’ultimo consente, qualora avessi un reddito basso in famiglia e non hai aderito ad alcuna borsa di studio, di poter ricevere un finanziamento senza garanzie rivolto esclusivamente a te, con il fine di terminare la tua carriera culturale e scolastica.

economia

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0