Valeggio. Donna uccisa e segata in dieci pezzi: testa e volto sono integri

Orrore al confine tra Veneto e Lombardia dove un allevatore ha trovato il cadavere segato di una donna a Valeggio sul Mincio, in località Gardone. La vittima è stata abbandonata sul posto nelle ultime ore.

Le indagini sull’omicidio sono condotte dai Carabinieri del reparto operativo di Verona e della compagnia di Peschiera del Garda, intervenuti sul posto assieme agli uomini della sezione investigazioni scientifiche dell’Arma. Al momento non vi sono ipotesi attendibili sulla natura del delitto. La donna sulla trentina è di carnagione bianca e si lavora all’identificazione tra le denunce recenti di donne scomparse in Veneto e nelle regioni vicine.

L’allevatore ha scoperto per caso i resti umani a terra, sparsi in un raggio di circa tre metri. La donna è stata sezionata in quasi una decina di pezzi. La testa ha capelli castani di media lunghezza ed insieme al volto. Il cadavere era nudo tranne la biancheria intimaLo stato dei resti farebbe pensare che il cadavere sia stato abbandonato in questo luogo, a più di 2 km di distanza dalle prime case, in località Gardone, non più di 24-48 ore fa. Si lavora per rintracciare tracce di pneumatici o altre impronte sul terreno. L’identificazione dovrebbe essere rapida così da assicurare alla giustizia il mostro.

omicidio

9 su 10 da parte di 34 recensori Valeggio. Donna uccisa e segata in dieci pezzi: testa e volto sono integri Valeggio. Donna uccisa e segata in dieci pezzi: testa e volto sono integri ultima modifica: 2017-12-31T00:57:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento