Agguato a Sant’Antimo. Santo Maggio ferito ad una gamba

Ennesimo fatto di sangue nel Napoletano. I sicari della camorra ha colpito un uomo di 53 anni a San’Antimo. Santo Maggio è stato ferito ad una gamba da diversi colpi d’arma da fuoco.

Maggio è già noto alle forze dell’ordine. E’ stato trasportato all’Ospedale di Frattamaggiore, ma non è in pericolo di vita. Sull’agguato indagano i Carabinieri.

Il cinquantenne è stato gambizzato. L’obiettivo dei killer era quindi un avvertimento e non di uccidere Maggio. Compito dei militari dell’Arma risalire agli autori materiali e ai mandanti.

omicidio

Lascia un commento