Milano partecipa alla Giornata mondiale della lotta contro l’AIDS

Si tinge di rosso Palazzo Marino per la Giornata mondiale della lotta contro l’AIDS. Sino a domenica 3 dicembre, la facciata di palazzo di città testimonierà l’impegno della città contro una malattia che nel 2016 ha fatto registrare in Italia 3.451 nuovi casi di infezioni da HIV. Secondo i dati elaborati dall’Azienda per la tutela della salute, la Lombardia è la regione italiana con le più alte incidenze per numero di nuovi casi di infezione da HIV: 691. Milano raccoglie il 66% delle segnalazioni lombarde con 458 nuovi casi (dati ATS Città metropolitana di Milano 2016), interessando l’83,4% dei maschi. Le fasce d’età maggiormente interessate sono quelle tra i 25 e i 39 anni, un secondo picco è negli over 50.

“Nelle scorse settimane – dichiara l’assessore alle Politiche sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino – abbiamo messo le basi per realizzare anche a Milano un check point, con vocazione sociale e culturale, che aiuti le persone ad avere piena consapevolezza sui rischi che la malattia ancora comporta e sui passi successivi da fare, così come già accade nelle maggiori città europee. Un primo punto di incontro e di aggancio relativo alle dinamiche di trasmissione dell’HIV e delle malattie sessualmente trasmissibili. Aprirà alla Casa dei diritti grazie ad una rete di associazioni non profit che già operano a Milano”.

A Milano saranno tante le iniziative messe in campo dalle varie associazioni impegnate sul territorio. In particolare il convegno nazionale organizzato dall’associazione Agedo Onlus in collaborazione con Ass Asa Milano “Un’onda ci unisce contro le malattie sessualmente trasmissibili”, evento che si svolgerà in contemporanea anche a Roma e Reggio Calabria. L’evento si svolgerà presso l’Auditorium “Stefano Cerri” via Valvassori Peroni 56 con inizio alle 9.

fiocco rosso aids

Lascia un commento