Milano. Si allarga il servizio di vigilanza fuori dalle scuole

Milano punta ad ampliare il servizio di vigilanza fuori dalle scuole. Palazzo Marino ha stabilito le linee di indirizzo per Nonni Amici relativamente al biennio 2018/2019, che prevede un impegno di spesa complessivo pari a 234.900 euro e ha come obiettivo l’ampliamento del numero di volontari e delle scuole che usufruiranno del loro apporto. L’attività, svolta oggi da 310 volontari “Nonni Amici”, è di supporto a quella di vigilanza e sicurezza garantita dalla Polizia Locale nei momenti delicati della giornata, quando il traffico veicolare è intenso e i genitori e i bambini sono numerosi davanti alle scuole. Gli istituti attualmente interessati – primarie e scuole dell’infanzia – sono 85 su tutto il territorio cittadino.

“Vista il loro grande supporto e gli importanti risultati raggiunti – spiega Carmela Rozza, assessore alla Sicurezza – l’Amministrazione vuole potenziare il servizio per arrivare a coinvolgere almeno altri 20 plessi scolastici. Occorre pertanto ampliare il numero di volontari, per questo lanciamo un appello ai milanesi”. Tra gli obiettivi del progetto, oltre alla costruzione di un sistema di sicurezza intorno agli alunni per prevenire i pericoli della strada durante l’entrata e l’uscita dalle scuole, c’è quello di garantire ai volontari una partecipazione attiva alla vita sociale, come quella di far entrare gli anziani nelle scuole, al fine di promuovere e favorire il passaggio di esperienze e saperi.

“Vorremmo coinvolgere anche il Terzo settore in questo progetto – aggiunge Rozza – come altre associazioni ed enti di promozione sociale, fondazioni o enti di patronato, per stipulare convenzioni per la gestione e organizzazione dei volontari”. Le organizzazioni dovranno provvedere a garantire la continuità del servizio con il necessario numero di volontari, ai quali dovranno dare un’adeguata formazione – oltre a quella fornita dal Comune – provvedere alla stipula di un’apposita polizza assicurativa contro gli infortuni e la responsabilità civile e equipaggiarli degli elementi di riconoscibilità, dell’attrezzatura necessaria a garantirne la visibilità e la sicurezza. Dovranno fornire a ciascun volontario in attività un abbonamento ATM annuale e/o mensile a tariffa agevolata per gli spostamenti giornalieri necessari per raggiungere i plessi scolastici negli orari di entrata ed uscita dalle scuole.

Nell’ambito della convezione il Comune si impegnerà a riconoscere alle organizzazioni, a parziale rimborso delle spese sostenute, una somma di 390 euro per ciascuna scuola presso la quale si svolgerà l’attività, oltre alla copertura per le spese di abbonamento ATM, all’erogazione di una formazione di base ai volontari e a garantire la completa collaborazione della Polizia Locale, dell’Area Servizi Scolastici ed Educativi e dell’Area Servizi all’Infanzia. Il Comune di Milano selezionerà, sulla base di criteri di qualità, organizzazione, esperienza, le risposte pervenute alla manifestazione di interesse e proporrà la sottoscrizione della convenzione agli enti secondo la graduatoria e fino a capienza delle risorse disponibili.

nonni amici

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano. Si allarga il servizio di vigilanza fuori dalle scuole Milano. Si allarga il servizio di vigilanza fuori dalle scuole ultima modifica: 2017-11-27T00:08:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento