In moto in inverno: come vestirsi per non prendere freddo

Andare in moto è sempre un piacere, ma solo se si è vestiti in modo corretto, soprattutto durante i mesi invernali. Se in ogni periodo dell’anno l’abbigliamento per la moto viene scelto seguendo dei criteri correlati alla sicurezza, nei mesi invernali si tratta anche di sopravvivere. Alcuni accessori sono particolarmente pratici e consentono di evitare i colpi di freddo.

Perché vestirsi in modo corretto

Per andare in motocicletta è opportuno indossare un abbigliamento adeguato. La motivazione principale è la sicurezza: in caso di incidente una tuta da motocicletta in pelle o in tessuto tecnico fa la differenza rispetto al classico paio di jeans e maglietta. Purtroppo viaggiando con questo tipo di mezzo è sempre consigliabile prepararsi al peggio; certo, nessuno vorrebbe subire un sinistro, cadere o scivolare a terra, ma purtroppo queste cose capitano, è meglio pensarci in anticipo. L’abbigliamento per la moto comprende una tuta protettiva, che può essere sostituita da un paio di pantaloni robusti e da una giacca per motocicletta; servono anche dei guanti, che coprano le dita e il polso, delle scarpe adatte e, ovviamente il casco.

Cosa indossare in inverno

Al classico equipaggiamento per moto nei mesi invernali è consigliabile aggiungere almeno qualche accessorio, che rende la vita molto più piacevole. Quando si viaggia l’aria fredda tende a penetrare ovunque, risalendo lungo dalla caviglia verso il polpaccio, dal polso verso le braccia e nella zona del collo. Tutte queste zone vanno quindi considerate con maggiore attenzione, iniziando con un paio di stivali che salgano fino almeno a metà polpaccio, cui si possono aggiungere anche apposite coperture per le gambe, che consentono un lungo viaggio anche in pieno inverno, con temperature molto basse. Sono utili anche i guanti imbottiti, con copertura aggiuntiva nella zona delle dita: avere le mani intirizzite durante un viaggio in moto non è mai una bella cosa, perché ci impedisce di governare il mezzo in modo corretto. Servirà anche uno scaldacollo, anche se molti centauri preferiscono i sottocasco completi, che coprono la testa e parte del viso e si infilano nel collo della maglia, per la massima copertura. Oggi si trovano in commercio diversi modelli di tute, giacche e accessori per la motocicletta, se il negozio da cui ci si serve abitualmente non offre una gamma completa di prodotti ci si può rivolgere ad un sito di abbigliamento moto online, che in genere è molto più fornito.

Come vestirsi

Abbigliamento moto invernoLa regola per vestirsi in inverno è quella, ormai ben nota a tutti, della cipolla. Invece di indossare un singolo capo molto imbottito, è consigliabile scegliere più capi sovrapposti. Questa tecnica consente di variare a piacimento la copertura, evitandoci di sudare in caso di sole intenso, ma anche di congelare in caso di vento forte, pioggia o neve. Sono disponibili in commercio anche capi di abbigliamento intimo prodotti con speciali filati termici, leggeri e sottili, che lasciano evaporare il sudore con facilità, ma che al contempo ci tengono al caldo anche in caso di temperature veramente molto basse. La giacca e i pantaloni saranno in robusta pelle o in goretex, sotto però ci si possono infilare abiti in cotone elasticizzato o in pile, a seconda delle condizioni climatiche che si dovranno affrontare. Se non si è mai affrontato un viaggio durante l’inverno e si intende fare una lunga gita tra le montagne è importante fare un breve giro di prova, per verificare che l’abbigliamento che abbiamo preparato sia veramente a prova di freddo. Bastano pochi chilometri per capire se l’aria si insinua tra le fessure degli abiti, o se invece abbiamo fatto le cose per bene, scegliendo accessori che ci mantengono al caldo.

9 su 10 da parte di 34 recensori In moto in inverno: come vestirsi per non prendere freddo In moto in inverno: come vestirsi per non prendere freddo ultima modifica: 2017-11-26T00:11:02+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento