Roma. Distrutta la targa dedicata alla partigiana Ada Gobetti

Un brutto bruttissimo episodio. Ignoti hanno distrutto la targa della via intitolata alla partigiana Ada Gobetti. Il gesto vandalico è avvenuto in Villa Pamphilj, dove si trovata la targa dedicata alla giornalista e scrittrice. Un’azione che colpisce la figura storica della Gobetti.

L’esponente della cultura italiana nel 1926 rimase vedova di Piero Gobetti, noto intellettuale antifascista, perseguitato dal Duce. Sostenuta da Benedetto Croce, portò avanti la sua attività di scrittrice. Divenne partigiana impegnata nella lotta di Resistenza piemontese, insieme al giovane figlio Paolo.

Dopo la guerra la Gobetti dedicò la sua vita alla costruzione della nuova società democratica attraverso l’educazione. E’ stata una delle donne simbolo della nuova Italia nata dopo la fine del Ventennio fascista. Tante città, inclusa Roma, hanno voluto omaggiarla in diversi modi con intitolazioni di vie e piazze. L’amministrazione comunale si farà subito carico del ripristino della targa. L’auspicio che i responsabili vengano subito individuati e punti in modo serevero dalla giustizia.

ada gobetti

Lascia un commento