Milano si candida ad ospitare la convention del turismo LGBT nel 2020

Milano è ufficialmente candidata ad ospitare la 37esima convention IGLTA che consentirà alla città di finire sulla prima pagina di tutte le riviste mondiali di settore. Una grande occasione di visibilità per il capoluogo lombardo con l’evento promosso dall’associazione internazionale del turismo gay & lesbian, in programma nel 2020.

Il convegno annuale coinvolgerà oltre 400 operatori turistici internazionali; il Board di IGLTA dovrà individuare la città vincitrice entro il prossimo 15 dicembre tra Milano, Londra, Bruxelles, Tel Aviv, Bogotà e Sydney. Per portare avanti la candidatura del capoluogo lombardo, si sono uniti l’Agenzia nazionale del Turismo (ENIT), il Comune di Milano e l’associazione italiana del turismo (AITGL); tra i principali impegni assunti ci sono la sponsorizzazione del Gala dinner di chiusura della Convention 2019 a New York e dell’Opening cocktail reception nel 2020 a Milano. La location selezionata per ospitare il congresso è l’AtaHotel Expo Fiera. C’è grande soddisfazione per la candidatura. L’auspicio è che Milano venga scelta per questo prestigioso avvenimento internazionale.

Rainbow flag

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano si candida ad ospitare la convention del turismo LGBT nel 2020 Milano si candida ad ospitare la convention del turismo LGBT nel 2020 ultima modifica: 2017-11-09T00:01:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento