Di interesse culturale la Stazione ferroviaria e scalo merci di Castel Lagopesole

Importante riconoscimento per la “Stazione ferroviaria e scalo merci di Castel Lagopesole” classificata come bene di interesse culturale con decreto del Segretario Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per la Basilicata. Lo rende noto il sindaco di Avigliano Vito Summa. Il bene sottoposto a tutela è ubicato in località Sarnelli e si compone del locale viaggiatori, della casa cantoniera e del magazzino merci. Già da diversi decenni la Stazione è andata in disuso come scalo merci, mentre continua ad avere funzione di Stazione passeggeri, sebbene il fabbricato, ad eccezione della Sala d’attesa, sia fuori servizio.

Posta sulla linea Foggia-Potenza, la Stazione fu inaugurata nel 1892, rispecchiando i canoni dell’architettura ferroviaria dell’epoca. Il suo interesse storico e culturale deriva dall’essere un elemento identitario della “Storia della ferrovia di fine ‘800”. Segno tangibile della rivoluzione industriale, sin dalla sua origine, ha inciso profondamente nel tessuto sociale e urbanistico, assumendo un ruolo di valenza urbana e di progresso sociale.

attività culturali

Lascia un commento