Ad Antananarivo si muore di peste: decine le vittime

Madagascar in piena emergenza sanitaria. Sono oltre 100 le vittime della peste. La malattia però non ha raggiunto il proprio picco. L’epidemia rischia di flagellare il Madagascar. L’organizzazione umanitaria Action Against Hunger lancia l’allarme attraverso il suo rappresentante Olivier Le Guillou.

Da agosto ad oggi sono 102 i morti. A riferirlo il dirigente dell’organizzazione. La maggior parte dei quasi 1.300 malati hanno contratto la peste polmonare, più pericolosa e infettiva rispetto a quella bubbonica. Quasi sempre è mortale se non curata e si trasmette per via aerea con colpi di tosse e starnuti. L’anno scorso c’erano stati 63 morti, ma nell’arco dell’intero anno e come conseguenza di sole 275 infezioni. Tra le prime vittime dell’epidemia c’è stato anche un allenatore di basket delle Seychelles che stava partecipando a un torneo ad Antananarivo.

medici

Lascia un commento